Puliverde Crotone sconfitta dal Noci ma con onore

Puliverde Crotone sconfitta dal Noci ma con onore

Puliverde Crotone – Pallamano Noci: 28 – 32 (Risultato pt: 15 – 16)

PULIVERDE CROTONE: Lo Guarro, Cortese, Fiorenza 3, Gentile 1, Perri 11, Malerba, Lonetto 4, Pedullà 4, Mariano 3, Liotti 2, Palermo, Nesputo, Vrenna, Ciampà. All.: Cusato.

PALLAMANO NOCI: Bruno, Coletta, De Giorgio F. 1, De Giorgio I. 2, Favasulli, Gugnano 1, Malena 3, Parchitelli, Potonel, Parisi 2, Ritella 2, Spinozza, D’Aprile 15, Laera 6. All.: Iaia.

ARBITRI: Caglioti e De Vita di Catanzaro

 

Esordio casalingo positivo per la Puliverde Crotone anche se non arrivano i tre punti. Una grande prova della squadra allenata da Antonio Cusato al cospetto di una delle squadre più forti del campionato e che concorrerà per la vittoria finale. Ottima partita del Crotone che resta in partita fino a pochi minuti dalla fine. Davanti al solito numeroso e caloroso pubblico del Palakro la Puliverde offre una prova di cuore, di impegno e di tenacia.

Dopo il vantaggio inziale dei padroni di casa con Lonetto la Pallamano Noci ha una reazione veemente e si porta in vantaggio di quattro lunghezze. La partita entra nel vivo è fatta di alti e bassi, dopo il vantaggio degli ospiti la Puliverde recupera fino al meno uno, ma causa qualche errore di troppo al tiro (conclusioni abbastanza facili dalla sei metri) la formazione ospite riprende un discreto vantaggio.

La parte centrale della partita vede le squadre impegnate nel massimo sforzo, entrambe vogliono vincere e prese dalla foga non sono molto lucide. Ne viene fuori uno spezzone di gara molto confuso, ma altrettanto spettacolare. Le squadre giocano in velocità, le difese sono molto aggressive, i falli non mancano, ma la correttezza in campo è massima. Il primo tempo si chiude con la corazzata Noci in vantaggio di una sola rete e con un Crotone molto positivo che ha tenuto botta ad una squadra tecnicamente migliore.

Nel secondo tempo i rossoblù entrano in campo molto determinati, sfruttano il gioco uomo contro uomo ed arriva al meritato pareggio. Anche nel secondo tempo la partita è bellissima, le squadre danno fondo alle proprie energie non si risparmiano e giocano punto a punto, dando vita ad una gara entusiasmante, anche sugli spalti. A sette minuti dal termine l’incontro è in parità, poi il Crotone si disunisce e la Pallamano Noci ne approfitta, piazza un breck importante di quattro reti e mette il risultato al sicuro. Il cuore della Puliverde però non finisce mai e prova a recuperare, ma ormai la posta in palio è del Noci che prosegue la sua marcia di avvicinamento alla promozione. Una sconfitta che non fa male ma che anzi potrebbe aumentare l’autostima dei giocatori della Puliverde visto che per quasi cinquantacinque minuti hanno tenuto testa ad una delle formazioni più forti del campionato.

Il protagonista di giornata è stato sicuramente il portiere della Puliverde Cortese. Il giocatore non era al meglio per un dolore alla coscia sinistra, ma ha stretto i denti e giocato una delle sue migliori partite. Con parate strepitose ha innervosito gli avversari chiudendo ogni spiraglio ed ha tenuto in partita i suoi compagni.

Lascia un commento

Scroll To Top