Puliverde Crotone, i playoff iniziano con una vittoria netta. Ginosa ko con uno scarto abissale

Puliverde Crotone, i playoff iniziano con una vittoria netta. Ginosa ko con uno scarto abissale

PULIVERDE CROTONE-GINOSA 43-11

PULIVERDE CROTONE: Cortese, Gentile, Pedullà 16, Vrenna, Lonetto 4, Perri 6, Gallucci 3, Mariano 5, Nesputo 2, Calabrese, Lo Guarro, M. Fiorenza, A. Fiorenza 1, Liotti 6. Allenatore: Liviera

GINOSA: Masciulli, D’Agoio, Di Masi 3, Persiani, Calabrese 4, Motrone 1, Marino, Dragonelli, Di Scipio 2, Montone 1, Chiroco, Montanaro, Bronica. Allenatore: D’Aloia

ARBITRI: Pane di Lamezia Terme e Scalici di Cosenza

CROTONE – Troppa Puliverde per l’inesperto Ginosa. La compagine Crotonese inizia come meglio non si può questi playoff asfaltando letteralmente la malcapitata formazione pugliese. Il punteggio parla da solo un divario così ampio che lascia capire come è andata la partita e quali sono stati i reali valori in campo. Il divario tecnico è stato abissale nonostante la buona stazza fisica degli avversari.

Non avendo molte informazioni sul Ginosa ed essendo un doppio scontro ad eliminazione diretta i tecnici crotonesi Stefano Liviera ed Antonio Cusato hanno chiesto ai propri giocatori di partire forte e mettere in sicurezza il risultato con un ampio margine. Detto fatto. I rossoblù sono scesi in campo molto concentrati ed hanno disputato una grandissima partita. Non hanno sbagliato niente sia in attacco che in difesa. Fin da subito hanno preso in mano la partita e condotta con sicurezza. Difesa aggressiva e pochi errori al tiro hanno fatto si che il divario si allargasse già nei primi minuti.

Quello che però ha convinto molto e soddisfatto sia i tecnici che la società è stato l’approccio alla partita da parte della squadra nella seconda frazione di gioco. Visto il risultato già al sicuro con un ampio margine e l’ingresso di tutti i ragazzi giovani (in campo anche giocatori che fanno parte della squadra under 14) non c’è stato un rilassamento. L’atteggiamento è stato sempre positivo e propositivo, la Puliverde ha avuto sempre fame ed ha continuato a macinare gioco e cercare la rete. Non ha voluto umiliare l’avversario, ma visto il match di ritorno sabato prossimo ha preferito mettersi al sicuro ed evitare così spiacevoli sorprese.

Nella settimana che sta per iniziare i due tecnici, in vista dell’incontro di ritorno, dovranno lavorare molto sulla testa per tenere alta la concentrazione. Il passaggio del turno è ipotecato, ma non ancora sicuro, ci sarà da giocare anche in trasferta ed evitare brutte figure. Al prossimo avversario si penserà da sabato sera adesso le attenzioni devono essere rivolte tutte al Ginosa.

Lascia un commento

Scroll To Top