Provolley Crotone, tanti applausi ma zero punti! Crotonesi sconfitti all’esordio contro Cetraro

Provolley Crotone, tanti applausi ma zero punti! Crotonesi sconfitti all’esordio contro Cetraro

(nella foto Giuseppe Ricciardi, libero della Provolley)

L.C. PROVOLLEY CROTONE-D.R.S. ELIO GROUP CETRARO 0-3
(Parziali: 24-26/ 22-25/ 22-25)

L.C. PROVOLLEY CROTONE: Adamo, Alfieri, Celico S., Condina, Gallo, Manica, Riga, Scida (C), Strigaro, Tucci, Vrenna, Ricciardi (L). Allenatore: Celico G.

D.R.S. ELIO GROUP CETRARO: Cairo, Cesareo, Cozza, Fedele, Grosso, Leporini (C), Nervino, Perrone, Ruggiero, Forestiero (L). Allenatore: Marsico F.S.

ARBITRI: Notaro Gabriella di Lamezia Terme e Mazza Antonio di Catanzaro

NOTE: Durata 1h 30m

Esordio che lascia l’amaro in bocca per la Provolley Crotone; nella prima giornata del campionato di Serie C i ragazzi di Mister Celico vengono battuti a domicilio dal Cetraro con uno 0-3 che, a dire il vero, non è affatto veritiero.

I cosentini, avendo perso la finale play-off per l’accesso in Serie B2 nella passata stagione, rientrano tra le favorite d’obbligo per la promozione; nonostante ciò, i crotonesi hanno sfoggiato una prestazione importante che lascia un po’ di amaro in bocca.

La Provolley, con le assenze di Longo e Marasco, si schiera nel primo set con Boram Alfieri palleggiatore in diagonale con Saverio Tucci da opposto; gli schiacciatori sono Luca Manica e Francesco Strigaro, mentre al centro ci sono Stefano Riga e capitan Giuseppe Scida con Giuseppe Ricciardi libero.

Per il Cetraro, Mister Marsico schiera Cesareo palleggiatore con Grosso opposto, gli schiacciatori sono Perrone e Nervino, al centro Fedele e Ruggiero, libero Forestiero.

I primissimi scambi del primo set lasciano intravedere una Provolley concentrata contro un avversario che si dimostra forte in tutti i reparti; ma sul 5 pari i crotonesi imbarcano un break di ben 10 punti, soprattutto per una fase ricettiva in grave difficoltà; sul 5-15 per gli ospiti, il primo parziale sembra già chiuso; e invece arriva la reazione veemente dei crotonesi capitanati da uno Scida ancora lontano dal trovare la forma migliore ma pur sempre devastante; al centro i crotonesi iniziano a passare con continuità anche con Riga, mentre Manica in posto 4 sbaglia poco o nulla e, soprattutto, mette in difficoltà la ricezione avversaria nel suo turno di battuta; con tanta pazienza i bianco-blu di casa recuperano break su break fino all’insperato 23 pari; ma, come spesso accade, la maggiore esperienza di una squadra si fa sentire soprattutto in momenti così delicati e alla fine sono proprio i cetraresi a portarsi a casa il seti con il punteggio di 24-26.

Nel secondo set il copione cambia davvero poco; i crotonesi partono male con un passivo iniziale di 6 punti (1-7) e sono costretti a rincorrere; a metà set Mister Giuseppe Celico prova la carta Salvatore Celico al posto di un Tucci che va a corrente alternata; il divario prima si dimezza e poi si annulla fino al 19-20 per gli ospiti; a questo punto la ricezione crotonese torna a far acqua e il Cetraro si porta sul 19-23; la Provolley non ci sta e torna sotto fino al 22-23 con Boram Alfieri al servizio ma ancora una volta i ragazzi di Mister Marsico hanno la meglio chiudendo sul 22-25 con un errore in ricezione della Provolley.

Nel terzo set Mister Celico lascia fuori Boram Alfieri e punta sull’esperienza di Salvatore Celico nel ruolo di palleggiatore; il Cetraro, invece, conferma il sestetto titolare. Stavolta l’equilibrio è massimo dall’inizio alla fine del set; i crotonesi esaltano il pubblico del PalaMilone con recuperi estremi, merito soprattutto del libero Ricciardi, adattato nel ruolo di difesa ma che mostra tanto cuore nel rincorrere tutti i palloni deviati dal muro o dalla ricezione in giornata decisamente no dei ragazzi pitagorici; in un set così equilibrato e nel quale il Cetraro sembra vulnerabile, la colpa dei crotonesi è proprio quella di non affondare il break decisivo; portando la gara in parità fino al 22-21, gli ospiti ancora una volta riescono ad avere la meglio nel finale sfruttando le tante indecisioni in fase ricettiva della Provolley. Il 22-25 del terzo set chiude la gara.

Risultato che sta stretto alla Provolley che ha avuto la sfortuna di affrontare subito una delle squadre più attrezzate in questa Serie C; nonostante ciò è riuscita a mettere in serie difficoltà il Cetraro.

Ora i crotonesi sono attesi da un’altra sfida difficile sabato prossimo in casa del Castrovillari.

Intanto la società crotonese ha riaperto le iscrizioni ai corsi di pallavolo per i ragazzi dal 2002 in poi e il minivolley per i più piccoli; per informazioni basta recarsi al PalaMilone ogni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 17.45.

CLICCA QUI per vedere la classifica.

Lascia un commento

Scroll To Top