Provolley Crotone, sconfitta la squadra di serie C. Bene in Prima divisione

Provolley Crotone, sconfitta la squadra di serie C. Bene in Prima divisione

Sono arrivate dai baby della Prima divisione le soddisfazioni per la Provolley Crotone nello scorso fine settimana. I biancazzurri sono riusciti ad ottenere una bella vittoria in trasferta ai danni della New Volley Alto Marchesato, tre punti che tra l’altro sono risultati utili per il sorpasso in classifica. Una prova praticamente perfetta per la squadra agli ordini di mister Celico che è composta da Abbriano, Adamo, Devona, Sapia, Franco, Mazzei, Perruccio e Romeo.

Si tratta di giovanissimi atleti tutti provenienti dal settore giovanile della Provolley che, com’era stato già messo in conto ad inizio stagione, stanno crescendo sempre di più raccogliendo finalmente quanto seminato nella prima parte. Naturalmente c’è grande soddisfazione nell’ambiente societario, visto che diversi di questi ragazzi ben presto saranno a disposizione della prima squadra.

Non si può dire lo stesso però nel campionato di Serie C, lo scorso fine settimana la Provolley era chiamata ad una grande prestazione in una delle partite più importanti dell’anno. Tra l’altro i pitagorici hanno avuto la possibilità di giocarsi lo scontro diretto contro la Elio Group di Cetraro tra le mura amiche del Palamilone. La gara non era iniziata affatto male, tanto che i crotonesi sono riusciti a strappare il primo set con il punteggio di 25-20. Ma da quel momento in poi la situazione è precipitata, a salire in cattedra è stato Cetraro che ha approfittato delle disattenzioni e del momento di confusione della Provolley che ha ceduto il passo perdendo per 3 a 1. Adesso, a sei giornate dalla fine i crotonesi sono al quartultimo posto in classifica, in questo momento virtualmente salvi visto che tre squadre retrocederanno. Ma ci vorrà un grande finale di stagione per raggiungere l’obiettivo, i mezzi ci sono ma ci vorrà tanto impegno e abnegazione per riuscire ad ottenere qualche punto anche in situazioni sfavorevoli.

Lascia un commento

Scroll To Top