Pro Mesoraca, tre punti pesanti per la lotta salvezza. Torre Melissa, addio ai sogni playoff?

Pro Mesoraca, tre punti pesanti per la lotta salvezza. Torre Melissa, addio ai sogni playoff?

(nella foto Pallone e Sirianni, due degli artefici del successo)

PRO MESORACA-NUOVA TORRE MELISSA 3-2

PRO MESORACA: Pallone, Arm. Foresta (36′ pt Ferrazzo), C. Ruberto I, C. Ruberto II (38′ st Ard. Foresta), Gentile, Barletta, Giglio (35′ st Lombardo), Marino, G. Sirianni, Londino, Statti. Allenatore: S. Sirianni

NUOVA TORRE MELISSA: Devona, Paletta, Smaali (24′ st Khadiri), Riga, Ciampà, Villaverde, G. Basta, Leto, Camposano, Salvemini, A. Basta. Allenatore: Porcelli

ARBITRO: Artese di Crotone

MARCATORI: 24′ pt G. Sirianni (P), 31′ pt Barletta (P, aut.), 4′ st Statti (P), 28′ st Paletta (N), 37′ st G. Sirianni (P)

MESORACA (Kr) – Una gara sempre in bilico e ricca di emozioni che ha tenuto col fiato sospeso gli appassionati sostenitori delle due squadre. Le compagini in campo cercavano la vittoria per continuare ad alimentare le residue speranze di play-out per la Pro Mesoraca e di play-off per la Nuova Torre Melissa. Si è così assistito ad un continuo rincorrersi con una serie impressionante di occasioni da rete. E’ più tecnica e molto ben impostata la Nuova Torre Melissa, mentre la Pro Mesoraca risponde alla superiorità ospite con tanta grinta e con il cuore.

Gli ospiti sono molto pericolosi con Salvemini al 7′, ma la sua conclusione viene ribattuta da Armando Foresta. Ancora al 12′ un gran tiro di Leto è respinto dal portiere e sulla ribattuta A. Basta calcia fuori. Al 24′ veloce ripartenza dei padroni di casa e G. Sirianni coglie di sorpresa l’intera retroguardia ospite piazzando il preciso colpo del vantaggio. I ragazzi di mister Raimondo Porcelli accelerano e mettono in continua difficoltà la difesa locale. Al 29° Nicola Pallone è superlativo su tiro di A. Basta e un minuto dopo arriva il pareggio con una autorete di Barletta che spedisce nella propria porta un tiro-cross di Salvemini. Al 33′ ancora il portierone mesorachese respinge in angolo su tiro dell’incredulo A. Basta, poi al 41° è la volta di Camposano a sprecare da due passi. Al 43′ A. Basta viene nuovamente stoppato dall’ottimo Nicola Pallone e l’attaccante ospite non riesce a farsene una ragione.

Ripresa sempre piacevole e molto movimentata. Al 4′ Armandino Statti sfrutta la buona opportunità e riporta in vantaggio la Pro Mesoraca che nel frattempo appare più in palla e molto concentrata. La partita rimane sempre godibile con continui capovolgimenti di fronte e al 28′ il pareggio è ottenuto da Paletta che riprende una corta respinta di Pallone su tiro di Leto dopo calcio piazzato. E non finisce così! Un minuto dopo Elenio Londino con un gran tiro da fuori coglie in pieno il palo, mentre al 37′ arriva il nuovo vantaggio con Giuseppe Sirianni su imbeccata di C. Ruberto II apparso in posizione di fuorigioco al momento del passaggio. Molte le proteste degli ospiti ma l’arbitro è irremovibile e convalida quella che sarà la rete decisiva dell’incontro.

La partita, comunque, continua ad offrire emozioni e gli ospiti, nel frattempo in dieci per l’espulsione di Camposano, spingono in avanti anche col portiere. Un paio di volte, però, si lasciano sorprendere e per i padroni di casa al 39′ il neo entrato Foresta Arduino spreca la possibilità di chiudere la partita imitato subito dopo da Marino che senza portiere non trova di meglio che spedire fuori. Brivido finale al 90′ quando Nicola Pallone si esibisce nell’ultimo intervento salva risultato deviando d’istinto un tiro in mischia. Con questo risultato la Pro Mesoraca rispolvera sensazioni play-out, mentre per la Nuova Torre Melissa le speranze play-off sono davvero diventate minime.

Lascia un commento

Scroll To Top