Pro Mesoraca, seconda vittoria di fila. Battuto anche il Real Catanzaro

Pro Mesoraca, seconda vittoria di fila. Battuto anche il Real Catanzaro

(nella foto Fabio Vescio, Pro Mesoraca)

PRO MESORACA-REAL CATANZARO 1-0

PRO MESORACA: Pallone, Arm. Foresta, C. Ruberto, Ard. Foresta (30′ st S. Sirianni), Gentile, Barletta, Giglio, Marrazzo (35′ st Cuda), G. Sirianni, Lombardo, Vescio. Allenatore: S. Sirianni

REAL CATANZARO: Procopio, Mancuso, Possella (1′ st Leone), Leuzzi, Gigliotti (2′ st Iofolo), Folino, Talotta, Mazzocca, Sacco (28′ st Puccio), Silvano, Caporale. Allenatore: Tolomeo

ARBITRO: Signorelli  di Paola

MARCATORI: 45′ pt G. Sirianni

MESORACA (Kr) – Ancora una preziosa vittoria della Pro Mesoraca che continua a scalare la classifica e nutrire sostanziose speranze di salvezza passando magari attraverso la lotteria dei play-out. La squadra appare rinata e convinta di raggiungere l’obiettivo che, seppure difficile, diventa sempre più afferrabile.  L’undici di Salvatore Sirianni ha incamerato sei punti nelle ultime due gare ed ha ridato nuova linfa ad una classifica che sembrava già condannarla ad una retrocessione inevitabile. In ogni caso, anche oggi la squadra ha mostrato le solite lacune in avanti sbagliando molto nella prima parte della gara e tenendo in gioco gli avversari che nella seconda parte dell’incontro hanno sfiorato il pareggio che sarebbe stata una beffa crudele. L’inizio è tutto di marca mesorachese e si registrano soltanto azioni pericolose dei padroni di casa. Al 5′ punizione di Lombardo respinta in angolo dal portiere e al 7′  viene annullata per fuorigioco  una rete di G. Sirianni apparsa regolare. Al 16′ una conclusione a botta sicura di D. Marrazzo finisce su un braccio di un difensore, ma l’arbitro sorvola nonostante le vibranti proteste dei calciatori locali. E’ un continuo pressing dei giocatori mesorachesi che trovano in Fabio Vescio l’interprete principale ed il migliore uomo in campo. Il ragazzino è pericoloso al 37′  con un tiro che finisce alto, mentre al 42′ porge a G. Sirianni la palla del possibile vantaggio che l’attaccante spreca solo davanti al portiere. Lo stesso Vescio al 45′, dopo travolgente azione personale, serve a G. Sirianni la palla da spingere in rete per il vantaggio locale. La prima frazione di gioco si chiude con una sola rete di vantaggio che appare davvero poco per l’enorme volume di gioco sviluppato e nella ripresa gli ospiti provano far venire qualche brivido ai padroni di casa che contemporaneamente calano in maniera vistosa dopo un primo tempo concluso con grande dispendio di energie.

Al 3′ st c’è voluta la risaputa bravura di Nicola Pallone per salvare il risultato: il prezioso n. 1 della Pro Mesoraca si esibisce in un intervento prodigioso e di piede respinge la conclusione a botta sicura di Silvano. I catanzaresi sono pericolosi ancora al 29′ st con un colpo di testa di Iofolo su azione di calcio d’angolo, mentre al 34′ st per i locali una bellissima azione condotta da Barletta e conclusa da S. Sirianni non trova la voluta direzione. Non si registrano più azioni di una certa pericolosità, ma la sofferenza dei padroni di casa viene trascinata fino all’ultimo minuto e alla fine i tre punti vengono salutati con grande soddisfazione da tutti i protagonisti stremati dalla enorme fatica. 

Lascia un commento

Scroll To Top