Primo punto in campionato per la Puliverde Crotone: a Putignano un pareggio con qualche rammarico

Primo punto in campionato per la Puliverde Crotone: a Putignano un pareggio con qualche rammarico

(nella foto il portiere Luigi Cortese)

Polisportiva Uisp 80 Putignano – Puliverde Crotone: 20 – 20 (risultato pt: 12 – 11)

POLISPORTIVA UISP PUTIGNANO: Campanella 1, Cianciaruso 7, Laera, Laterza L. 1, Losavio 6, Laterza V., Perrini, Bombara, Genco, Montalto, Notarangelo A. 5, Notarangelo D., Notarangelo P., Lippoli. All.: Realmonte e Palazzi.

PULIVERDE CROTONE: Cortese, Lo Guarro, Fiorenza 3, Mariano 4, Pedullà 4, Gentile 1, Lonetto 4, Malerba, Liotti 4, Palermo. All.: Cusato.

Arbitri: Bossi e Intini.

 

Pareggio con rammarico per la Puliverde Crotone che esce dal campo di Putignano con un solo punto, ma che avrebbe sicuramente meritato di ottenere la piena posta in palio. Muove la classifica il Crotone e conquista il primo punto stagionale, ma avrebbe potuto ottenere di più. È soddisfatto però il tecnico Antonio Cusato che ha visto in campo i notevoli progressi dei suoi giocatori che migliorano di partita in partita. A caldo il punto viene accolto favorevolmente, a freddo però il rammarico è maggiore.

Nel cuore della partita quando l’intensità agonistica era al massimo il Crotone ha avuto la possibilità di piazzare il breck decisivo, ma ha sbagliato molto al tiro. Avanti di una lunghezza a metà del secondo tempo i rossoblù non sono riusciti a piazzare il colpo decisivo. Per cinque azioni consecutive la squadra si è creata la possibilità di andare al tiro, ma un po’ l’imprecisione, un po’ la bravura del portiere di casa hanno tenuto in corsa il Putignano. La partita si è giocata poi punto a punto fino all’ultima azione quando il Crotone ha avuto in mano il pallone decisivo e non lo ha saputo sfruttare. Rammarico si, ma anche tanti aspetti positivi. Primo fra tutti la difesa. Contro una squadra fisicamente molto superiore il Crotone a difesa schierata ha concesso pochissimo, la maggior parte dei gol i padroni di casa li hanno messi a segno su ripartenze.

Il Putignano è partito forte, ma la Puliverde dopo uno smarrimento inziale si è riorganizzata ed ha iniziato la rimonta chiudendo il primo tempo in svantaggio di una sola rete. Un ottimo segnale questo, significa che i giovani rossoblù stanno maturando e che stanno imparando a “leggere” gli avversari e cambiare a partita in corso, cosa non certo facile e che si può apprendere solo giocando. La Puliverde poi ha continuato a giocare bene nel secondo tempo tanto da aggiudicarsi il punteggio della seconda frazione di gioco, ma non è riuscita ad ottenere la piena posta in palio che sarebbe stato il giusto riconoscimento per una squadra che ha dato l’anima.

Tutti sugli scudi, tutti hanno giocato una grande partita, ma una menzione particolare la meritano il portiere Luigi Cortese che ha parto ben due rigori ed il capitano il centrale Luigi Lonetto. Quest’ultimo ha giocato con personalità e nei momenti di difficoltà si è caricato la squadra sulle spalle e l’ha guidata con sicurezza infondendo coraggio ai compagni di squadra.

Lascia un commento

Scroll To Top