Primavera, soltanto un rigore condanna il Crotone in casa dell’Inter

Primavera, soltanto un rigore condanna il Crotone in casa dell’Inter

INTER-CROTONE 1-0

INTER: Di Gregorio; Gravillon, Vanheusden, Andreolli (dal 18′ st Lombardoni); Bakayoko,  Zonta, Awua, Danso (dal 1′ st Bollini), Rivas; Pinamonti, Belkheir (dal 43′ st Cagnano). In panchina: Mangano, Nolan, Carraro, Putzolu, Emmers, N’Diaye, Dekic, Butic, Souare. Allenatore: Stefano Vecchi.

CROTONE: Viscovo; Federico, Capone, Cuomo, Nicoletti; Borello (dal 35′ st Pupa), Cimino, Giannotti (dal 27′ st Gennari); Araldo, Galli, Dubickas (dall’11’ st Villa). In panchina: Latella, Mbaye, Carrozza, Aggiorno, Calderaro, Gerace. Allenatore: Aniello Parisi.

ARBITRO: Matteo Gariglio (sez. di Pinerolo).

MARCATORE: 7′ st Pinamonti (rig.).

Altra buona prova della Primavera rossoblù. A Sesto San Giovanni è solo un rigore a regalare la vittoria all’Inter che solo pochi giorni prima aveva sconfitto 8-1 il Pisa. Crotone ordinato e compatto che non disdegna anche delle sortite offensive. Nel primo tempo, in effetti, solo in una occasione con Pinamonti fermato da una grande parata di Viscovo. Anche il portiere Di Gregorio deve superarsi per negare il vantaggio ai calabresi.

Nella ripresa i neroazzurri spingono di più e trovano il vantaggio grazie ad un rigore concesso per un fallo di mano. Dal dischetto Pinamonti spiazza Viscovo e sigla l’1-0. Il Crotone prova a reagire, la squadra è generosa ma alla fine l’1-0 sembra essere meritato per l’Inter di mister Vecchi. Per i rossoblù comunque complimenti anche dagli avversari, e la conferma di essere sempre più quotati in questo torneo.

Lascia un commento

Scroll To Top