Primavera, il Crotone cede in casa all’Atalanta. Giannotti aveva illuso i rossoblù

Primavera, il Crotone cede in casa all’Atalanta. Giannotti aveva illuso i rossoblù

CROTONE-ATALANTA 2-3

CROTONE: Viscovo, Federico, Carrozza, Villa, Cimino, M. Capone, Borello (dal 37′ st Aggiorno), Gennari (dall’ 11′ st Pellizzi), Galli, Araldo, Giannotti. In panchina: Macci, Mbaye, Cistaro, Fiorentino, Calderaro. Allenatore: Aniello Parisi.

ATALANTA: Taliento, Dossena, Zambataro, Bolis, Bastoni, Marchetti, Mallamo, Melegoni, Tomas (dal 21′ st Elia), C. Capone, Badjie (dal 25′ st Colpani). In panchina: Avogadri, Alari, Ogliari, Zanoni, Migliorelli, Del Prato. Allenatore: Valter Bonacina.

ARBITRO: Vigile di Cosenza (Cantafio di Lamezia Terme; Cucumo di Cosenza).

MARCATORI: 27′ pt Giannotti (C), 4′ st C. Capone (A), 16′ st Tomas (A), 42′ st Elia (A), 43′ st Galli (C).

NOTE: ammoniti Giannotti (C), Bolis (A), Tomas (A), Dossena (A).

Contro una delle squadre più capaci dal punto di vista del settore giovanile, al Salvatore Baffa di Cotronei, il Crotone subisce una sconfitta interna che apre così la stagione. Contro i bergamaschi Giannotti nel primo tempo illude la squadra allenata da mister Parisi, ma nella ripresa i nerazzurri si scatenano. Tra il 49′ ed il 61′ l’Atalanta ribalta la situazione, poi Elia mette al sicuro il risultato, prima del gol del 2-3 di Galli che chiude la girandola di reti. Ricordiamo che i rossoblù hanno saltato il primo match, quello rinviato contro il Genoa.

Lascia un commento

Scroll To Top