Prima categoria, Roccabernarda addio primato. Bene Scandale e Caccurese

Prima categoria, Roccabernarda addio primato. Bene Scandale e Caccurese

(nella foto la Caccurese quinta in classifica)

Nella ventiquattresima giornata alza bandiera bianca il Real Roccabernarda, fermato a Bianchi sul pareggio. Ormai per i rocchisani il primo posto è inarrivabile, anche se la capolista Morrone Cosenza non ha giocato: il Kennedy, infatti, non si è presentato a quanto pare per un principio di incendio al bus mentre era in viaggio. In tal caso la gara sarà recuperata. Il Taverna invece ci crede ancora e lo dimostra vincendo a Cirò per 2-1: doppio vantaggio con Giglio e Cosentino, poi Zumpano accorcia per i padroni di casa.

Sempre accesissima la lotta per il quarto posto, fondamentale probabilmente per disputare i playoff. Lo Scandale vince a Pallagorio per 3-0 inguaiando il team del presidente Pontieri. Palermo apre le marcature nella ripresa, Lucanto con una doppietta arrotonda. Fa il suo anche la Caccurese che va sotto in casa contro il Real Cerva, poi dilaga con un poker: a segno Cordua, Patera, Pugliese e Vona. Ad oggi la Caccurese non disputerebbe i playoff essendo a -10 dal Taverna secondo.

Il Santa Severina perde posizioni venendo sconfitto in casa dal Sillanum: 3-2 per i cosentini trascinati da una tripletta di Ambrosi; per la squadra di casa illusorio pari con i gol di Turano e Marrazzo. Ricordiamo nella giornata di sabato la vittoria del Real Catanzaro sul Casali del Manco ed il pari tra Sporting Catanzaro Lido e Stelle Azzurre. Ad oggi Real Catanzaro e Casali retrocessi direttamente, playout Kennedy-Pallagorio e Stelle Azzurre salve nonostante il quintultimo posto per la regola del +10.

Lascia un commento

Scroll To Top