Prima categoria, il Casabona ha l’appuntamento con la storia. L’Aprigliano non ci sta

Prima categoria, il Casabona ha l’appuntamento con la storia. L’Aprigliano non ci sta

Per fortuna c’è stato poco tempo per recriminare dopo la sfortunata sconfitta ai rigori in finale di Coppa Calabria. Il Casabona domenica pomeriggio può festeggiare un evento storico per il calcio del paese, la conquista della Promozione. Per farlo, però, deve resistere all’assalto dell’Aprigliano, squadra che insegue ad un punto i biancocelesti e che sarà proprio l’avversaria di Andracchio e compagni.

Si prevede un pubblico numeroso e caloroso, che dovrà essere il dodicesimo uomo in campo per la squadra del presidente Cerrelli. Durante l’arco del campionato il Casabona ha dimostrato di essere la squadra più forte, e la conquista della finale di Coppa Calabria ne è stata la conferma. Il Casabona ha segnato 86 gol, contro i 47 dei cosentini, praticamente quasi il doppio, anche se ha subito 26 reti a differenza dei soli 17 subiti dall’Aprigliano.

La gara di giocherà proprio su questi numeri. Una difesa che ha subito in pratica un gol ogni due partite, cercherà di resistere ad un attacco che ha la media di 3 gol a partita. I casabonesi puntano sulla coppia Turano-Rizzo, a loro si chiedono i gol promozione. Gara da non sottovalutare, ma da affrontare con la giusta convinzione. Per il paese di Casabona c’è una pagina di storia da poter scrivere.

Lascia un commento

Scroll To Top