Prima categoria gir. B, derby crotonese tra Sant’Anna e Mesoraca. L’Uria sfida il Cremissa

Prima categoria gir. B, derby crotonese tra Sant’Anna e Mesoraca. L’Uria sfida il Cremissa

(nella foto una formazione del Petronà)

La terza giornata del campionato di Prima categoria prevede un solo derby crotonese, ovvero quello tra Sant’Anna e Mesoraca. Si tratta ormai di un classico della categoria, che vede però i padroni di casa sempre favoriti. I gialloverdi stanno viaggiando benissimo, ed anche il pareggio di Uria, contro una squadra forte, è stato accolto positivamente. In Coppa Calabria la marcia degli uomini di Maiolo prosegue spedita e quindi il morale è alto. Non diversa la situazione dell’Ss Mesoraca, soprattutto dopo la vittoria nel derby con la Nuova Torre Melissa che ha cancellato la sconfitta all’esordio contro il forte Cariati. Il Casabona cerca di reagire dopo la sconfitta di Catanzaro della seconda giornata, ed ospita la Sportiva Cariatese. Un match sulla carta abbastanza agevole per Adamo e compagni, che possono così ritrovare il morale, e soprattutto la fiducia in una classe arbitrale che non soddisfa affatto la compagine biancoceleste.

Impegno ostico per la Pro Mesoraca che al “Serravalle” ospita una delle capolista del campionato, ovvero l’Atletico Botricello. Tecnicamente gli ospiti sembrano superiori sulla carta, ma sappiamo bene come la Pro in casa, grazie alla solidità ed alla determinazione riesce spesso ad ottenere risultati importanti. Ancor più difficile il turno che attende lo Scandale, impegnato in trasferta sul campo del Cariati calcio. Ormai è chiaro che la nuova società di Cariati, nata dalla fusione tra le dirigenze delle due squadre della passata stagione, è una delle grande favorite del torneo. La squadra del bomber Lucanto vuole però sorprendere ed ha dimostrato nelle prime due giornate di avere delle belle qualità, soprattutto in attacco. La Nuova Torre Melissa è al palo dopo le prime due giornate. Una situazione inattesa per una delle squadre che alla vigilia erano accreditate almeno per le prime 6 posizioni. La squadra di mister Porcelli può però iniziare a marciare bene, e per farlo deve battere in questa giornata al “Peppino Nigro” il Petronà. Gara comunque da prendere con le molle, e dall’esito non scontato. Infine il Cremissa, ancora fermo a zero punti, e che difficilmente riuscirà a schiodarsi dal fondo dopo la trasferta di domenica pomeriggio in casa dell’Uria 2000. Per quanto visto finora, i catanzaresi sono di un livello superiore e si candidano per un ruolo da protagonista in questo girone B. Sabato pomeriggio derby catanzarese tra Real Catanzaro e Minieri King e domenica pomeriggio altro derby della provincia tra Prasar di Tiriolo e Taverna.

CLICCA QUI per vedere la classifica.

CLICCA QUI per vedere le designazioni arbitrali.

Lascia un commento

Scroll To Top