Prestazione sciagurata a Castellammare: il Crotone pareggia e mette a rischio i playoff

Prestazione sciagurata a Castellammare: il Crotone pareggia e mette a rischio i playoff

JUVE STABIA-CROTONE 2-2

JUVE STABIAViotti, Ciancio, Guarino (dal 1′ st Romeo), Di Nunzio, Liviero, Zampano, Caserta, Cardore (dal 21′ st Giandonato), Elefante (dal 4′ st Sowe), Doukara, Baraye. In panchina: Capuano, De Falco, Suciu, Carillo, D’Ancora, Gargiulo. Allenatore: Braglia.

CROTONEGomis, Del Prete, Suagher, Cremonesi, Mazzotta, Crisetig, Dezi (dal 14′ st Giannone), Cataldi, Bernardeschi, Ishak (dal 9′ st Diop), Bidaoui (dal 30′ st De Giorgio). In panchina: Secco, Ferrari, Koné, Matute, Galardo, Saric. Allenatore: Drago.

ARBITRO: Chiffi (Liberti e Calò).

MARCATORI: 18′ pt Doukara (J), 27′ pt Bernardeschi (rig.) (C), 12′ st Caserta (J), 46′ st Giannone (C).

AMMONITI: Guarino (J), Giandonato (J), Sowe (J).

 

Doveva essere una partita facile, contro una squadra ultima in classifica, retrocessa da tempo, e che non vinceva da 17 partite, peraltro con diversi assenti. Il Crotone è riuscito invece a perdere punti anche con la Juve Stabia, raccogliendo solo nel recupero un punto che quantomeno consente di tenere dietro qualche antagonista.

Inspiegabile la gara sottotono dei rossoblù, poco grintosi, e che hanno giocato a ritmi molto bassi. Ancora una volta errori clamorosi della difesa e in fase di finalizzazione, compresi altri due pali, colpiti stavolta da Diop.

Juve Stabia in vantaggio grazie ad un pasticcio di Suagher e Cremonesi che danno via libera a Doukara, bravo a trafiggere Gomis a tu per tu. Il Crotone in precedenza aveva dato l’impressione di poter segnare da un momento all’altro. Il pareggio arriva grazie ad un rigore procurato da Dezi per trattenuta di Guarino. Dal dischetto Bernardeschi è freddo e spiazza Viotti.

Nel secondo tempo i calabresi spingono e sembrano poter colpire: entra Diop e colpisce subito un palo. La sorpresa è però in agguato e la confeziona Caserta con un pregevole pallonetto di prima intenzione che sorprende un Gomis un po’ fuori dai pali. I rossoblù tentano di reagire, colpiscono un altro palo con una deviazione fortuita di Diop smanacciata dal portiere.

Occasioni sprecate in serie da Mazzotta e compagni che vanno in doppia cifra con gli angoli ma non riescono mai a trovare il tempo per lo stacco aereo. Quando la sconfitta sembra profilarsi, nel recupero, arriva una punizione di Giannone dalla fascia destra che nessuno tocca e si infila nell’angolino. Brutta prestazione di tutta la squadra, inguardabili Ishak e Bernardeschi assieme ai due centrali difensivi.

Lascia un commento

Scroll To Top