Polisportiva Isola Capo Rizzuto, intervista al capitano Scuteri: “Presto per dare sentenze”

Polisportiva Isola Capo Rizzuto, intervista al capitano Scuteri: “Presto per dare sentenze”

Si ferma a quattro la serie di vittorie consecutive dell’Isola Capo Rizzuto dopo il pareggio a reti bianche in casa della Reggiomediterranea. Un pareggio certamente immeritato per quanto si è visto in campo, ma il calcio, si sa, è anche questo, non sempre si può vincere anche se, sulla carta, sei più forte.

Lo sa bene l’Isola e lo sa bene il capitano Francesco Scuteri, anima e cuore di questo gruppo, è lui a commentare questo pareggio, parlando principalmente del dopo partita e di come lo spogliatoio ha vissuto questo primo, mezzo, passo falso: “Peccato per come questo pareggio è maturato, abbiamo avuto diverse occasioni e non siamo riusciti a sfruttarle, dispiace perché avremmo meritato qualcosa in più. Ci siamo rimasti un po’ male sicuramente, però, il giorno successivo, siamo riusciti ad archiviare il tutto mentalmente, siamo un gruppo formato da gente esperta e siamo in grado di gestire qualsiasi situazione. Noi vediamo il bicchiere mezzo pieno, non si tratta di un passo falso ma del nono risultato utile consecutivo, un pareggio in casa di un’ottima squadra”.

E’ anche la nona partita ufficiale nella quale non subite gol, è la difesa il punto di forza di questa squadra: “E’ la squadra il punto di forza di questa squadra. Se la difesa non subisce gol il merito è di tutti, degli attaccanti che danno sempre un mano, dei centrocampisti bravi ad indietreggiare al momento giusto. Remiamo tutti nella stessa direzione e lottiamo in ogni partita per dare il massimo, è questa la nostra forza”.

Questo pareggio ha ridato speranze alle inseguitrici, qual è il tuo pensiero? “Non credo sia così, non è questo pareggio a ridare fiducia alle inseguitrici, siamo solo alla quinta giornata e nessuno può già perdere le speranze o pensare di aver già vinto il campionato, anche se avessimo ottenuto la vittoria a Reggio non avremmo certo impaurito nessuno. Il campionato è ancora lungo e ci sono tante squadre attrezzate, Vigor e Cittanovese su tutte, ma, occhio anche alle possibili rivelazioni, una di queste può essere proprio la Reggiomediterranea, un gruppo giovane con tanta voglia di far bene, poi ci sono altre squadre che sono pronte a rientrare nella corsa al vertice come Sambiase, Acri, Paolana e Scalea”.

Domenica arriva proprio lo Scalea di mister Vanzetto, insieme a voi l’unica ancora imbattuta del campionato, che partita ti aspetti? “Conosco bene la mentalità del mister e la compattezza dello Scalea, una squadra ben assemblata che gioca insieme da tanto tempo, ora con mister Vanzetto hanno cambiato anche modo di giocare, dunque, sarà ancora più difficile affrontarli. Non è un caso che siano ancora imbattuti, sono una grande squadra e lotteranno al vertice fino alla fine”. Intanto, ieri, esordio positivo per la squadra Juniores di mister Marsala, campione regionale in carica, che ha battuto 5-2 il Cutro.

Lascia un commento

Scroll To Top