Polisportiva Isola Capo Rizzuto, intervista ad Itri: “Contro la Vigor vogliamo il grande pubblico”

Polisportiva Isola Capo Rizzuto, intervista ad Itri: “Contro la Vigor vogliamo il grande pubblico”

Partita dopo partita l’Isola Capo Rizzuto diventa sempre più padrona del campionato, tre partite, tre vittorie, tre volte 1-0. Qualcuno dice che la squadra fatica a esprimere un bel gioco, forse è anche vero considerando che la squadra è stata praticamente rifondata, ancora i meccanismi devono essere inseriti nel modo giusto. Questo però è un ulteriore punto a favore della squadra di mister Salerno, in questa fase è importante raccogliere più possibile e l’Isola lo sta facendo.

Merito fin qui, soprattutto, di un reparto difensivo perfetto, senza mai grosse sbavature, guidato al centro dagli esperti Ginobili e Itri, ed è proprio il difensore campano, ex Vigor Lamezia, a parlarci del punto di forza di questa squadra: “Si è vero che stiamo facendo molto bene dietro, è facile giocare al fianco di Ginobili, un giocatore importante che ti da sicurezza, poi alle nostre spalle abbiamo un grande portiere come Lamberti. La fase difensiva però non siamo solo noi, tutta la squadra contribuisce ad aiutarci, anche gli attaccanti, un plauso particolare va fatto ai nostri under che si stanno mostrando di grande valore”.

Con Itri l’argomento si sposta poi sulla sofferta vittoria di Roggiano, uno 0-1 molto tirato: “Abbiamo trovato tante difficoltà, loro si sono chiusi per tutta la partita e per noi è stato molto difficile trovare spazi, anche se le occasioni non sono mancate. Altro fattore determinate è stato il campo, un pessimo terreno sul quale veniva difficile anche fare un semplice passaggio. Però abbiamo mostrato ancora una volta di essere determinati e di non mollare mai, dobbiamo continuare con questa mentalità per raggiungere l’obiettivo”.

Alessandro Itri nella seconda parte della scorsa stagione ha vestito il biancoverde della Vigor Lamezia, che ambiente hai trovato? “Sono arrivato in una fase molto delicata, nella prima parte la squadra ha giocato con la formazione Juniores, poi si è deciso di fare la squadra ma ormai era tardi, ci abbiamo provato, abbiamo fatto 34 punti ma non siamo riusciti ad evitare la retrocessione. La gente, però, ci è rimasta sempre vicina, hanno capito il momento di difficoltà e hanno dato il loro contributo fino alla fine”.

Domenica li affronterai da avversari, che partita ti aspetti? “Loro hanno fatto un po’ di fatica in queste prime partite, non è facile per una squadra abituata al professionismo calarsi nell’ambiente dilettante, hanno però voglia di tornare in alto e dobbiamo stare molto attenti. Verranno a Isola affamati di punti, la squadra è forte e ben organizzata, non dobbiamo distrarci, serve una grande partita per batterli”.

Infine, il pilastro difensivo giallorosso, lancia un messaggio ai propri tifosi: “Sabato mi aspetto il pubblico delle grande occasioni, abbiamo bisogno di loro per vincere, presenza e sostegno, com’è successo nella parte finale della sfida con la Cittanovese, abbiamo vinto grazie anche alla loro spinta e spero sia sempre così”.

Lascia un commento

Scroll To Top