Polisportiva Isola Capo Rizzuto, il presidente Sacco resta al timone. Ipotesi ripescaggio

Polisportiva Isola Capo Rizzuto, il presidente Sacco resta al timone. Ipotesi ripescaggio

Terminato il primo campionato con uno straordinario, e forse inaspettato, risultato, la neo nata società Polisportiva Isola Capo Rizzuto, guidata dalla Misericordia di Isola Capo Rizzuto, si appresta a disputare il prossimo campionato con ancora al timone la stessa società del presidente Leonardo Sacco.

La dirigenza giallorossa è già a lavoro da diverso tempo per costruire la squadra che si presenterà ai nastri di partenza del prossimo campionato di Eccellenza, l’obiettivo primario è quello di confermare la colonna portante della scorsa stagione e aggiungere pezzi importanti per disputare un altro grande campionato, come ammesso dallo stesso presidente: “Andiamo avanti con la stessa voglia con cui abbiamo iniziato circa un anno fa, siamo felici per come è andata la prima stagione, ora abbiamo un pizzico di esperienza in più e penso possiamo ambire a qualcosa di più importante. L’obiettivo primario sul mercato è quello di confermare l’ossatura della squadra dell’anno scorso, ci sono giocatori importanti che stanno ricevendo offerte da campionati superiori, ciò ci rende felici perché vuol dire che hanno fatto bene, noi però cercheremo di trattenerli con noi per poterci arrivare insieme ai campionati di categoria superiore”.

Per quanto riguarda i nuovi innesti c’è già qualche nome? “Certo, ci stiamo muovendo su più fronti, abbiamo già contattato diversi calciatori, ma per ovvie ragioni ancora preferiamo non fare nomi, prenderemo solo calciatori che ci consentano di fare il salto di qualità, altrimenti resteremo così”. Dunque il presidente Sacco non lascia ma raddoppia, obiettivo primo posto per l’anno prossimo? “L’obiettivo è confermarci tra le squadre migliori del campionato, vogliamo migliorare il terzo posto dell’anno scorso e cercare di conquistarci un posto per la prossima Serie D”.

Viste le ultime situazioni e la crisi che sta invadendo il calcio con tante squadre a rischio iscrizione, l’Isola pensa di fare domanda di ripescaggio: “Siamo una delle squadre più sane di tutto il panorama dilettantistico, vogliamo la Serie D e il ripescaggio può essere una soluzione, non nego che stiamo seriamente valutando questa ipotesi”.

Lascia un commento

Scroll To Top