Poker del Sant’Anna! Lo Scandale sbaglia anche il rigore

Poker del Sant’Anna! Lo Scandale sbaglia anche il rigore

(nella foto l’undici titolare del Sant’Anna)

SANT’ANNA-SCANDALE 4-0

SANT’ANNA: Scaccianoce, Stillitano (21’ st Rodio), Demeco (41’ st Condello), Scandale, Marsala, Venneri, Guarino (17’ st Campo), Fra. Ribecco, Samake, Garofalo, Fa. Ribecco . In panchina: Caterisano, Leone, Petrocca, Liperoti. Allenatore: Maiolo

SCANDALE: Mollura, Borda, F. Mauro, Cusato, P. Marazzita, M. Mauro, Palermo, F. Mauro (’93), Lucanto, A. Scalise (10’ st D. Marazzita), C. Scalise  (25’ st Garofalo). In panchina: Trivieri, Cutuli, Rullo, Castagnino. Allenatore: Drammis

ARBITRO: Longo di Paola

MARCATORI: 14’ pt, 31’ pt Samake, 5’ st Garofalo, 45’ st Rodio. 

SANT’ANNA – Vittoria di prepotenza per il Sant’Anna di mister Maiolo che torna alla vittoria casalinga dopo l’ultimo pareggio nel derby contro il Mesoraca. A  farne le spese, nell’altro derby di giornata, è l’ottimo Scandale che nulla ha potuto contro il Sant’Anna visto al “Rocco Leone”. Mister Maiolo recupera Rodio e Liperoti e li riserva per la panchina; in campo la stessa formazione della passata giornata che ha visto la vittoria esterna a Petronà.

E’ stata una partita emozionante quella tra le due squadre crotonesi distanziate da pochi punti all’inizio della gara. I ventidue in campo non se le mandano a dire e partono forti: già al 7’ ci prova Lucanto con la conclusione dal limite che finisce di poco a lato. Al 14 però arriva il vantaggio gialloverde: lancio di Stillitano per Samake che anticipa in uscita Mollura e lo scavalca con un pallonetto. Al 16’ F. Mauro tenta di sorprendere Scaccianoce direttamente su calcio piazzato senza riuscirci. Il Sant’Anna, a sfavore di vento, subisce qualche ripartenza di troppo, ma la difesa tiene senza affanni. Al 27’ Lello Garofalo, con un’azione personale, salta due avversari e si porta a pochi passi dal portiere, ma l’ultimo tocco non è preciso e perde l’ottima occasione. Al 30’ punizione di Garofalo, colpo di testa di Samake e bella parata di Mollura che si salva in angolo. Sugli sviluppi del corner battuto da Garofalo, Samake non perdona e di testa mette la palla in rete. Il maliano realizza così la sua quinta rete in pochi giorni, doppietta, dopo i tre gol realizzati in coppa. Al 45’ Lucanto prima e Palermo dopo obbligano Scaccianoce al miracolo, con l’estremo difensore gialloverde che salva prima sulla conclusione ravvicinata di Lucanto e poi sulla respinta del compagno di reparto.

La ripresa è soltanto di marca gialloverde, già al 1’ Fabio Ribecco si presenta davanti a Mollura, ma la sua conclusione viene deviata da Mollura. Al 5’ Garofalo approfitta di un errore della retroguardia scandalese e beffa Mollura con un preciso pallonetto. Al 14’ Garofalo avrebbe la possibilità per realizzare una doppietta ma, dopo essersi guadagnato con forza un calcio di rigore, si presenta sul dischetto ma calcia la palla alta sulla traversa. Al 36’, dopo un rigore tirato fuori dal cilindro del signor Longo per motivi sconosciuti a favore dello Scandale, batte Palermo e si fa ipnotizzare da Scaccianoce calciando la palla a lato. C’è ancora spazio per il poker del Sant’Anna che arriva al 45’ con Rodio; la sua punizione dalla distanza viene deviata in rete da un difensore.

Il Sant’Anna si riporta così a ridosso delle prime della classe con la sua terza vittoria stagionale. Per lo Scandale tutto da rifare dopo un buon inizio.

Lascia un commento

Scroll To Top