Playoff Cotronei-Acri, tabellino e commento. Gara sfortunata per i giallorossi

Playoff Cotronei-Acri, tabellino e commento. Gara sfortunata per i giallorossi

COTRONEI-ACRI 1-3

COTRONEI: Nicoletta 5, Pugliese 5,5, De Martino 6 (26’ st Carbone), Arbia 6, Porpora 6, Maione 5,5, Martinez 5,5 ( 21’ st Liperoti 5,5), Lorecchio 6, Russo 6,5, Colosimo 6, Mercuri 5,5. In panchina: Sestito, Coluccio, Garofalo, Marazzita, Miletta. Allenatore Morelli 5,5.

ACRI: Lamberti 6,5, Macagnone 6 (44’ st Mazza sv), Lamirata 7 ( 49’st Perri), Ferraro 6,5, Dodaro 7,5, Federico 6,5, Sposato 7, Bertini 7, Nesticò 7, Criniti 7,5, Petrone 6. In panchina: Cencarelli, Conforti, Gradilone, Velletri. Allenatore Mancini 7.

ARBITRO: Gangi di Enna ( assistenti: Celestino di Reggio Calabria e Marucci di Rossano).

MARCATORI: 17’ st e 39’ st Dodaro ( A), 24’ st Criniti (A), 34’ st Russo ( C ).

NOTE: Ammoniti: Arabia (C), Maione ( C ), Carbone ( C ), Sposato (A), Bertini ( A ), Nesticò ( A ), Criniti ( A ).

 

Finisce una cavalcata meravigliosa del Cotronei, finisce un sogno inseguito da una stagione, e che stava diventando qualcosa di concreto in queste ultime settimane. Il team di mister Morelli si fa battere da un Acri che solo nel secondo tempo pensa ad attaccare, mentre nel primo tempo i giallorossi hanno avuto il pallino del gioco in mano, ma senza creare grosse azioni. Il primo tempo finisce per 0-0, ma c’è solo una grandissima emozione il tiro da parte di Russo al 44’ da 25 metri, ma Lamberti vola e leva la palla sotto l’incrocio.

Il secondo tempo inizia subito male per il Cotronei, infatti l’ assistente arbitrale annulla il gol di Lamirata in netta posizione di fuori gioco. Tre minuti più tardi è di nuovo gol per l’ Acri, questa volta regolare, punizione battuta da Dodaro che insacca la palla sul palo di Nicoletta. Al 24’ è raddoppio Acri, Petrone di testa appoggia per Criniti, che con un tiro violentissimo trafigge il portiere da distanza ravvicinatissima. Al 32’ cross di Colosimo crossa dall’out di sinistra, ma Carbone di testa sbaglia clamorosamente. Al 34’ magia su punizione da parte di Russo, che non lascia scampo a Lamberti. Al 39’ l’ Acri parte in contropiede con Criniti, che arriva alla conclusione, Nicoletta para, arriva Dodaro che trova la sua seconda gioia personale della partita. Purtroppo una partita sfortunata per il Cotronei, ma il prossimo anno i giallorossi ci proveranno di nuovo.

Lascia un commento

Scroll To Top