Petronà straripante, vince il derby col Real Cerva e vola in finale playoff

Petronà straripante, vince il derby col Real Cerva e vola in finale playoff

PETRONA’-REAL CERVA 3-0

PETRONA’: Parrottino, Brescia (dal 70° Strignile), Fratto, Torchia, Caroleo, Donnini, Marrazzo, Carrozza, A. Berlingeri (dall’ 85° G. Rizzuti), Calabretta, Tipaldi (81° Pascuzzi). Allenatore: Francesco Maiolo.

REAL CERVA: Iezzi, Capellupo, Russo, Palumbo, Tarbia, Sciumbata, Tomaselli, Brizzi (dal 78° Mirarchi), Staglianò, Canino, Ortolini (dall’ 80° Caserta). Allenatore: Pietro Fodero.

ARBITRO: Gabriele Cortale di Locri (Assistenti: Francesco Catona e Cesare Padovano di Reggio Calabria).

MARCATORI: 13° Calabretta, 45° Caroleo (rig.), 78° Marrazzo.

Il Petronà domina nettamente la gara e passa il primo turno play-off battendo in un derby molto sentito i dirimpettai del Real Cerva. Grande cornice di pubblico con tanti spettatori che sono arrivati anche dai paesi vicini e dal Crotonese. Nonostante la posta in palio ed il fatto che si trattasse di un derby sentito, grande correttezza in campo tra le due formazioni. La gara non ha avuto storia e i padroni di casa hanno meritatamente battuto gli ospiti che, seppure in formazione rimaneggiata, non hanno comunque mostrato la solita grinta e determinazione. Mister Francesco Maiolo schiera a centrocampo la punta Donnini e il ragazzo disputa una ottima gara dando ragione alle scelte del mister.

Il Petronà ancora una volta si dimostra micidiale in attacco con Calabretta e Marrazzo sempre puntuali e pungenti, mentre il reparto arretrato si avvale della superba prestazione di Caroleo, una personalità di spicco che dà sicurezza a tutta la squadra. Nelle due gare della stagione regolare il Real Cerva si era imposto sia all’andata che al ritorno, ma la voglia del Petronà oggi ha fatto la differenza.

La prima rete al 13° con Calabretta che infila di astuzia dopo un calcio d’angolo. Si aspetta la reazione del Real Cerva ma sono davvero poche le occasioni di una certa pericolosità. Sul finire del primo tempo la svolta della gara quando viene assegnato ai padroni di casa un calcio di rigore per un netto fallo di mano in area dopo travolgente azione di Tipaldi. Dal dischetto l’imperturbabile Caroleo spiazza Iezzi per il 2 – 0.

Nella ripresa si registra una certa reazione del Real Cerva che crea qualche buona occasione al 47° con Ortolini e al 51° con Staglianò su calcio piazzato. L’occasione più nitida capita sui piedi di Staglianò al 69°, ma il bomber del Real Cerva spreca da due passi. A chiudere la gara ci pensa “Pasqualuzzu” Marrazzo che di forza in area si libera di un avversario e infila di prepotenza Iezzi consegnando definitivamente la vittoria alla sua squadra. Prossimo passo contro il Comprensorio San Lucido-Fiumefreddo, gara molto difficile da giocare in trasferta, ma questo Petronà è capace di qualsiasi impresa.

Lascia un commento

Scroll To Top