Per la Polisportiva Isola Capo Rizzuto testa al derby col Cutro. Molti gli assenti

Per la Polisportiva Isola Capo Rizzuto testa al derby col Cutro. Molti gli assenti

Passata la rabbia della sconfitta con la Paolana, l’Isola ha ora un altro esame importante, il derby col Cutro. Un Cutro, che a parte la sconfitta in casa della capolista Scalea nell’ultimo turno, sta mostrando di essere una squadra in salute e vogliosa di conquistare punti salvezza. Sarà un match molto difficile soprattutto sotto il piano psicologico, a mister Mesiti l’arduo compito di fare dimenticare alla squadra questo momento negativo e soprattutto l’8-1 dell’andata.

Quella era un’altra partita, era un altro Cutro, in questo momento la squadra di Vanzetto ha preso fiducia e giocherà questa partita con l’obiettivo di conquistare i tre punti. Il tecnico giallorosso dovrà anche fare a meno di tre pedine fondamentali, gli squalificati Scuteri, Ferraro e Ganje, tutti fermati per un turno dal Giudice Sportivo, che ha anche diffidato il terreno di gioco e sanzionato l’Isola con una multa di 600,00 euro.

Saranno assenti anche i classe ’97 Cosentino e Ndiaye, i due non sono più rientrati dopo la sosta natalizie e ormai appare al quanto impossibile un loro ritorno. Altra grana dunque per Mesiti, che perde due dei migliori under della rosa. Tornano pienamente a disposizione invece Deffo e Tipaldi. Intanto si attendono novità in merito al ricorso fatto dalla società ai danni danni del direttore di gara, Sign. Milone di Taurianova, reo di aver fischiato la fine dell’incontro con due minuti di anticipo. Difficile che lo stesso abbia ammesso sul referto tale decisione. La sfida si giocherà alle 14.30 in località San Leonardo di Cutro, per l’ormai nota indisponibilità del campo principale di Cutro. Un impianto sicuramente non idoneo ad ospitare gare di Eccellenza, soprattutto il derby crotonese che solitamente fa registrare un gran numero di presenze.

Lascia un commento

Scroll To Top