Per la Metal Carpenteria Crotone domenica derby in casa della Fidelis Torretta

Per la Metal Carpenteria Crotone domenica derby in casa della Fidelis Torretta

Sarà una Metal Carpenteria incerottata quella che domenica prossima affronterà in trasferta la Fidelis di Torretta per il più classico dei derby. Una partita fortemente caratterizzata dagli ex in campo, tre tra le fila delle crotonesi e due nella squadra di casa, vale a dire la palleggiatrice Reale e il libero Raffaella Stasi. Mister Asteriti è ancora incerto se schierare o meno sia Nina Bitonti che Rosalba Ceravolo, entrambe alle prese con fastidi alla schiena.

Per quanto riguarda Antonella De Franco il centrale cirotano ha ripreso a lavorare ma naturalmente è lontana dalla forma migliore. Per questo domenica più che mai il tecnico pitagorico attingerà dalle ragazze provenienti dal settore giovanile. Marta Scida è già pronta mentre in preallarme c’è anche Anna Cosentino pronta a giocare in posto 4. Molto dipenderà dalle mani di Marta Negroni, è proprio alla sua classe che Asteriti di affiderà, magari con l’apporto di una Bitonti recuperata in extremis.

E’ stata una settimana a dir poco intensa per ciò che riguarda gli allenamenti, l’allenatore della Metal Carpenteria alla ripresa ha fatto a meno di parlare della sconfitta di domenica scorsa con il chiaro intento di archiviarla il più in fretta possibile per preparare al meglio una partita importante come il derby.
In settimana intanto sono proseguitele le tante partite giovanili, nell’Under 16 la marcia continua spedita della squadra A, mentre nell’Under 14 la squadra B ha perso in casa contro il Mesoraca. La A, invece, ha espugnato il campo di Cutro col punteggio di 3-2 al termine di una vera battaglia emozionante e spettacolare.

“Tutte queste gare – commenta Asteriti – ci distoglie dalle sconfitte che fanno sempre male, ho comunque notato che anche questi periodi stanno facendo bene, la rabbia è maggiore e credo che quando recupereremo gli infortuni e migliorerà la condizione fisica potremmo dire la nostra contro tutti gli avversari. Per ora ci lecchiamo le ferite per le sconfitte arrivate con le prime 3 della classifica, tra qualche settimana vedremo cosa saremo capaci di fare, ora dobbiamo guardare solo alla prossima partita, giocando gara dopo gara. Un primo bilancio verrà fatto solo con la sosta natalizia”.

Lascia un commento

Scroll To Top