Pareggio senza reti tra Padova e Crotone. Espulso Sampirisi

Pareggio senza reti tra Padova e Crotone. Espulso Sampirisi

PADOVA-CROTONE 0-0

PADOVA: Minelli; Andelkovic, Cherubin (dal 45’ pt Baraye), Trevisan (dal 20’ pt Ceccaroni); Morganella, Cappelletti, Calvano, Lollo (dal 34’ st Cocco), Longhi; Mbakogu, Bonazzoli. In panchina: Merelli, Favaro, Zambataro, Capelli, Madonna, Mazzocco, Marcandella, Capello, Clemenza. Allenatore: Bisoli.

CROTONE: Cordaz; Vaisanen, Spolli, Golemic; Sampirisi, Barberis, Benali (dal 16′ st Nalini), Zanellato, Milić; Rohden (dal 31′ st Molina); Simy (dal 34′ st Machach). In panchina: Festa, Curado, Cuomo, Marchizza, Gomelt, Firenze, Valietti, Tripaldelli, Mraz. Allenatore: Stroppa.

ARBITRO: Di Paolo di Avezzano.

AMMONITI: Golemic (C), Cappelletti (P), Sampirisi (C), Baraye (P).

ESPULSO: 16’ st Sampirisi (C) per doppia ammonizione.

 

Non riesce a bissare il successo sul Palermo il Crotone, fermato sul pari in casa del Padova. In un autentico scontro salvezza, però, alla fine i rossoblù possono anche prendere con discreta serenità il punto in terra veneta, visto che dal 16′ della ripresa hanno giocato in inferiorità numerica per l’espulsione di Sampirisi. Primo tempo con poche occasioni, Crotone decisamente più manovriero (18 minuti a 12 per i rossoblù di possesso di palla), ma poco incisivo in attacco con Simy unica punta e poca presenza in area. L’occasione più ghiotta la crea Golemic che tira al volo trovando la deviazione in tuffo di Minelli.

Nella ripresa va nel pallone Sampirisi che si becca due ammonizioni in pochi minuti lasciando la sua squadra in 10. Per il Padova le occasioni arrivano, soprattutto con Mbakogu che solo davanti a Cordaz si fa respingere il tiro dal piede dell’estremo difensore. Crotone che colleziona diversi angoli nonostante l’inferiorità e che sfiora quasi al 90′ la rete della vittoria con un colpo di testa di Vaisanen in contropiede respinto con un braccio da Baraye (intervento giudicato involontario). Il Padova invece manca la stoccata finale con il neo entrato Cocco che di testa, solo a pochi metri dalla porta, manda a lato.

Lascia un commento

Scroll To Top