Pareggio nel big match di Terza categoria. Steccato e Belvedere si dividono la posta in palio

Pareggio nel big match di Terza categoria. Steccato e Belvedere si dividono la posta in palio

(nella foto la formazione dello Steccato scesa in campo domenica)

STECCATO-BELVEDERE 1-1

STECCATO: Loprete, Puccio (dal 25’ st Spada) , Muraca, Falcone C. (dal 46’ st Ravenna), Falcone F., Falcone S. (dal 25’ st Martino), Ranieri, Mesoraca (dal 20’ st Picari), Trapasso, Scumaci , Gidari. In panchina: Caterisano, Salerno R., Salerno G. Allenatori: Luciano-Chiaravalloti.

BELVEDERE SPINELLO: Elia, Mangone, Oliverio, Falzetta (dal 28’ st Cordua) Mangone, Marrazzo, Curcio, Candeloro, Gaudio (dal 10’ st Sculco) Basile (dal 41’ st Noia) Strada. In panchina: Venturino, Timpano, Pettinato, Diano. Allenatore: Fortugno.

ARBITRO: Vennari di Rossano.

MARCATORI: 13’ pt Curcio (B), 37’ st Falcone F. (S).

AMMONITI: Puccio, Scumaci , Muraca (S) Falzetta, Mangone, Curcio, Basile (B)

ESPULSO: 35’ st Spada (S).

 

Bella partita quella tra le prime due in classifica del campionato di Terza categoria. Lo Steccato, ancora imbattuto, mantiene la prima posizione, ma il Belvedere Spinello supera questa grande prova di maturità. Nel primo tempo la gara inizia a ritmi blandi ma gli ospiti passano al 13’: abile il solito Curcio a sfruttare una disattenzione della difesa e ad insaccare. La rete sprona la squadra di casa che si mette ad attaccare trovando di fronte un ottimo Elia ed un Belvedere arcigno e per nulla disposto a cedere.

Nel secondo tempo lo Steccato intensifica il forcing ma continua a trovare difficoltà nella finalizzazione, mentre la formazione di mister Fortugno cerca di pungere in contropiede affidandosi al suo uomo più tecnico. All’ 80’ i cutresi restano in dieci per l’espulsione di Spada per proteste eccessive. Solo due minuti dopo, però, lo Steccato trova il pari con un gol di Francesco Falcone sugli sviluppi di un calcio piazzato.
Nel finale Elia è miracoloso ancora su F. Falcone e la gara termina così 1-1. Un pareggio tutto sommato giusto, con lo Steccato più manovriero ma il Belvedere molto in palla ed ora conscio della propria forza.

Lascia un commento

Scroll To Top