Papanice e Real Cerva, oltre la tensione della gara, unite per sostenere la piccola Aurora

Papanice e Real Cerva, oltre la tensione della gara, unite per sostenere la piccola Aurora

Ci sono stati episodi davvero poco edificanti durante e dopo la partita Papanice-Real Cerva, valevole come finale playoff del girone E di Seconda categoria. Prima della gara, però, il momento più toccante, quello che sicuramente vale la pena di prendere come esempio. Le due squadre unite per regalare una gioia alla piccola Aurora, una bambina di Papanice colpita dal male che tanta disperazione sta portando nel nostro territorio. In attesa delle chemioterapia che svolgerà al “Rizzoli”, dal mondo del calcio arriva una spinta forte per la sua felicità.

La società del Papanice ha per l’occasione regalato una maglia personalizzata alla bambina, e l’ha invitata ad una gara che la popolazione papanicese attendeva con grande trepidazione. La madre della bambina, Teresa Megna ha ringraziato pubblicamente la società: “Volevo pubblicamente ringraziare la società del Papanice calcio, il capitano Cesare e tutti i giocatori che hanno regalato alla mia piccola principessa un momento di gioia e allegria!!! Comunque sia andata siete lo stesso dei vincitori!! Grazie di cuore!!”.

Anche il Real Cerva, come dichiarato dal capitano Fabrizio Rizzuti, ci teneva a far sapere che “la squadra dedica la promozione alla piccola Aurora, e le auguriamo che la vita possa sorriderle sempre. La più grande vittoria deve essere la sua contro questa terribile malattia”.

Questo è lo spirito che vorremmo vedere sui nostri campi, lo sport deve servire a questo, lo ripetiamo da anni. Il nostro staff saluta con affetto la piccola Aurora, la sua famiglia, con l’augurio che si possa vincere la battaglia più importante. Forza piccola!

Lascia un commento

Scroll To Top