Pantisano è una sentenza: il Roccabernarda sconfigge la capolista Trebisacce

Pantisano è una sentenza: il Roccabernarda sconfigge la capolista Trebisacce

(nella foto l’autore del gol Pantisano)

ROCCABERNARDA-TREBISACCE 1-0

ROCCABERNARDA: Pugliese 6, Barberio 6,5, Stefanizzi 7, Marrazzo 7, Ferraro 7, Biagi 7, Giovinazzi 6,5 (16’ st Vaccaro 6,5), Stasi 7, Pantisano 7,5 (40’ st Rotundo s.v.), Fabiano 7,5, Astorino 7. In panchina: Perini, Galasso, Posella, Bonofiglio, Marazzita. Allenatore: De Rito 7.

TREBISACCE: Vitale 4,5, Desario 4,5, Rubino 5,5, Conte 5,5, Granata 6, Blaiotta 6, Vasso 5 (23’ st Zangaro 5,5), Desimone 5 (41’ st Sposato s.v.), Buongiorno 5, Naglieri 5, Marino 5. In panchina: Costa, Barone, De Caro, Amerise (’99), Orlando. Allenatore: Pacino 5.

ARBITRO: Catanzaro di Catanzaro (assistenti Camardi e Ferragina di Catanzaro) 5,5.

MARCATORE: 38’ st Pantisano.

 

ROCCABERNARDA (Kr) – La migliore prestazione stagionale porta un successo prestigioso al Roccabernarda del presidente Brittelli. Un successo sulla capolista che rilancia le quotazioni della squadra rocchisana, sia per la classifica che si viene a delineare che per il morale della truppa.
Molto deludente il Trebisacce di mister Pacino, che si presentava coi galloni della capolista, primato comunque mantenuto grazie alla sconfitta interna del San Lucido, ma che sul campo ha fatto poco per confermare le precedenti ottime prestazioni. Un ko che ci può stare dopo un ottimo inizio, ed il merito è soprattutto di un grande Roccabernarda.

De Rito lancia dall’inizio Pantisano, ormai recuperato da un brutto infortunio, con Rotundo che parte dalla panchina. Trebisacce che si affida ai temibili Buongiorno e Naglieri. Nel primo tempo la gara è combattuta soprattutto a centrocampo ma sono i padroni di casa ad avere maggiormente il gioco in mano. L’unica occasione degna di nota è con Fabiano che su punizione centra la traversa, e sulla ribattuta colpisce di nuovo a colpo sicuro ma non riesce a segnare.

Nella ripresa il Roccabernarda cerca di stringere i tempi. Pantisano ha una ghiotta occasione ma a tu per tu col portiere sbaglia tirando alto. Il centravanti si fa però perdonare alla grande: al 38’ della ripresa cross di Fabiano e Pantisano in tuffo di testa gela Vitale segnando una rete da grande bomber. Gli ospiti provano nel finale a raddrizzare la partita, ma alla fine recriminano per un paio di situazioni dubbie in area ma la vittoria della squadra di casa è netta e meritata. Il team crotonese allontana la zona playout ma è chiaro che ora serve continuità per non compromettere di nuovo la classifica.

Lascia un commento

Scroll To Top