Palmese k.o., un super Alassani trascina l’Isola alla vittoria

Palmese k.o., un super Alassani trascina l’Isola alla vittoria

(nella foto l’esultanza di Alassani)

ISOLA CAPO RIZZUTO-PALMESE 3-1

ISOLA CAPO RIZZUTO: Voce (96) 6,5, De Luca 6,5 (12’ st Scuteri 7), E. Mercurio (95) 7, Leone 7, Minutolo 7, B. Mercurio (94) 7, Russo (95) 7,5, Campagna 7, Turano 7 (35’ st Ant. Bruno 6), Rocca 7 (12’ st Eseola 7,5), Alassani 8. In panchina: And. Bruno, Geraldi, Filoramo, G. Bruno.  Allenatore: Caligiuri 7,5

PALMESE: Caputo 5, Vilella 5,5, Rotolo 5, Tedesco 5,5, Sanso 6, Mascaro 5, Centenari 5,5, Musumeci 5,5 (10’ st Malandra 5,5), Di Giacomo 4,5, Capria 5 (18’ st Velletri 6,5), Ceco 5,5.  In panchina: Di Martino, Gambi, Barba, Andiloro, Fiorino. Allenatore: Viola 5

ARBITRO: Poma di Trapani (Mondella di Lamezia Terme e Naccari di Vibo Valentia)

MARCATORI: 16’ pt Alassani (I), 18’ st Eseola (I), 26’ st Ceco (P), 41’ st Alassani (I)

NOTE: Spettatori 400 circa.  Ammoniti: Campagna (I). Angoli 5-2. Recupero 1’ pt, 5’ st.

ISOLA CAPO RIZZUTO (Kr) – Straordinaria affermazione dell’Isola Capo Rizzuto di fronte ad una grande squadra come la Palmese. La squadra di Caligiuri disputa una gara perfetta senza lasciare molto spazio agli avversari, infatti il gol ospite è arrivato solo grazie a un errore della terna che ha spiazzato la difesa di casa. Una prova importante da parte di tutti, ma da segnalare soprattutto la grande prova di Alassani, autentica spina nel fianco della difesa ospite, che oltre ad aver realizzato due gol è stato protagonista del match con una prova maiuscola. Bene anche l’esordio tra i pali del giovanissimo classe ’96 Emanuele Voce, che non è stato impegnato molto ma si è imposto per grinta e determinazione. Il primo tempo l’Isola va subito vicino al vantaggio quando dall’out di destra De Luca e Russo mandando più volte in tilt la difesa nero verde. Vantaggio che arriva al 16’ pt: azione d’angolo, palla respinta fuori dalla barriera e tiro di prima intenzione di Alassani che trafigge un impotente Caputo. Poco dopo l’Isola sfiora il raddoppio con Rocca che manca di poco l’appuntamento col pallone. Il primo tempo è di chiara marca giallorossa.

Nella ripresa Rocca e Turano non riescono a finalizzare, poi l’ingresso di Eseola da più peso all’attacco e infatti poco dopo il suo ingresso straordinaria azione di Russo sulla destra, palla perfetta in area per l’ucraino che di testa batte Caputo per il 2-0. La Palmese accorcia le distanza con un gol dubbio, l’assistente alza la bandierina, la difesa giallorossa si ferma, Ceco va in gol e l’arbitro convalida tra le proteste della squadra di casa.  Non passa molto e l’Isola trova il 3-1 con un’eurogol di Alassani, Scuteri trattiene bene il pallone, tocca all’indietro per il togolese e botta sotto l’incrocio. Da qui in poi l’Isola gestisce e sfiora anche il poker, mostrando anche una netta superiorità fisica.  Al termine della gara la società fa un appello ai tifosi e agli imprenditori locali, chiedendo un sostegno in questo grande momento di difficoltà economico, l’intenzione è quella di tenere saldo il gruppo ma per farlo c’è bisogno di tutti, l’annata è importante e sarebbe un peccato buttarla all’aria.

Lascia un commento

Scroll To Top