Pallavolo Crotone, si scaldano i motori ma col problema delle strutture

Pallavolo Crotone, si scaldano i motori ma col problema delle strutture

Manca poco per entrare nella nuova stagione 2020/21, si scaldano i motori per iniziare al meglio la prima fase di preparazione della squadra che verrà convocata nella prima metà di settembre per effettuare le visite mediche e per inviare a fare gruppo tra i vari reparti della società, dallo staff tecnico ancora una volta formato dal trio Asteriti, Argirò, Dell’Amico chiamata quest’ultima a dare imprinting dal punto di vista fisico dopo l’ottimo lavoro svolto lo scorso anno che ha portato la squadra a crescere di partita dopo partita con pochissimi acciacchi fisici.
Mister Asteriti aspetta di vedere all’opera in particolare le nuove che arriveranno per capire che moduli di gioco attuare in questa stagione che si preannuncia ostica coinvolgendo ben 4 regioni tutte di gran qualità tecniche oltre che piazze importanti nel panorama pallavolistico.
Il programma prevede una decina di giorni in piscina per poi alternare il lavoro fisico anche a quello tecnico che mano mano prenderà il sopravvento per portare la squadra ad un buon livello di gioco per le prima partite di campionato, sfruttando le numerose amichevoli che si organizzeranno nel mese di ottobre.
In questo momento per la dirigenza della Pallavolo Crotone tra le impellenze burocratiche di iscrizione e tesseramento che comunque seguono il loro naturale iter si ritrovano a gestire un problema che grava su tutta la città, quello delle strutture infatti ad oggi l’attività sportiva è fortemente in dubbio (risolvendo gli obblighi Covid 19) in quanto il Palakrò campo di gara omologato affidato dal commissario ad Akrea e successivamente fatto un bando, costerebbe 150 mila euro, una cifra insostenibile dalla società che dovrà aspettare il 4 settembre prima di vedere deserto il bando e aspettare la nuova giunta comunale per poi capire come poter risolvere questa situazione paradossale che porterà la Pallavolo Crotone ad essere ospite di comuni limitrofi almeno per tutto il mese di settembre e forse anche ottobre.
Mister Piero Asteriti: “la società ha fatto un bel lavoro, ha allestito una buona squadra che dimostrerà nel nel campionato di essere all’altezza del blasone Crotone, le ragazze nuove che verranno presentate a giorni saranno integrate in un gruppo storico di più indubbie capacità tecniche, come al solito il mix giusto tra esperienza e gioventù sarà la nostra caratteristica e lavoreremo per toglierci qualche soddisfazione, non nego che stiamo vedendo di allestire anche una buona squadra Under 19 per prendere parte al campionato e provare a fregiarci dell’ennesimo titolo regionale e relativa finale nazionale che sarebbe una ciliegina sulla torta per un club che di titoli giovanili ne ha vinti tanti e che dal 2006 possiede ininterrottamente un marchio di qualità dato dalla federazione a chi si contraddistingue a livello nazionale nel settore giovanile e noi lo facciamo da sempre senza tralasciare la prima squadra che comunque limita in serie b“.
Comunicato Stampa Pallavolo Crotone

Lascia un commento

Scroll To Top