Pallavolo Crotone, due le iniziative: “Volley in maschera” e borse di studio “Scuola & Pallavolo”

Pallavolo Crotone, due le iniziative: “Volley in maschera” e borse di studio “Scuola & Pallavolo”

(nella foto Romina Pioli, direttore tecnico dell’area giovanile della Pallavolo Crotone)

Ancora una volta il settore scuola e minivolley della Pallavolo Crotone si ritaglia il suo spazio con due iniziative lodevoli e di sicuro successo così come lo sono state negli anni passati; il primo in ordine cronologico è il “Volley in maschera”, un torneo di carnevale che si svolgerà domenica 2 marzo dalle ore 10,30 in poi al Palakrò e che richiamerà centinaia di ragazze provenienti dai centri sportivi della società e dalle scuole crotonesi, nei giorni scorsi sono stati distribuiti ben 4000 inviti che certamente porteranno al Palakrò, per l’occasione abbellito sul tema del carnevale, decine di appassionati. Nell’occasione i partecipanti dovranno indossare una maschera, alla fine della manifestazione verrò premiata quella più bella. Tutto il torneo si svolgerà sotto l’occhio vigile del direttore tecnico dell’area giovanile Romina Pioli che come al solito ha previsto una serie di premi da distribuire ai partecipanti.

L’altra iniziativa messa in campo dalla Pallavolo Crotone è la borsa di studio “Scuola & Pallavolo”, a cui possono partecipare tutti quelli che praticano questo sport. la manifestazione si inserisce in un’ottica di meritocrazia globale visto che per l’assegnazione di queste borse di studio verranno tenuti in considerazione gli atleti con i migliori voti scolastici e chi avrà avuto più presenze nelle attività sportive della società. Verrà assegnata una borsa di studio per le scuole superiori e una per le medie, la scadenza del bando è fissata per la prima settimana di giugno, entro la fine di agosto poi bisognerà allegare la copia della pagella scolastica, mentre la cerimonia di premiazione è prevista per settembre.

Entrambe le iniziative sono rivolte alla fascia giovanile così come piace alla staff dirigenziale della società che dopo essersi fregiata del marchio di qualità e del titolo di scuola federale di pallavolo vuole continuare a incentivare le iniziative extra sportive che riscuotono così tanto successo all’interno delle famiglie.

«Il volley in maschera – spiega Romina Pioli – rappresenta la terza tappa del circuito di minivolley che la società organizza, si è partici con Halloween per poi proseguire col Christmas volley; il primo maggio sarà la volta del green volley, quindi la festa del 2 giugno e per finire il “South beach volley camp” del 20/22 giugno presso il villaggio Santa Monica. I numeri dicono che siamo sulla strada giusta, un migliaio i partecipanti totali del circuito di minivolley, ospiti da tutta la Calabria per il camp di fine stagione, dobbiamo e possiamo migliorare alcuni aspetti logistici ed organizzativi magari coinvolgendo le istituzioni e alcune aziende partner che ancora non credono nel grande potenziale dello sport al femminile». 

Lascia un commento

Scroll To Top