Pallavolo Crotone, battuto il Catanzaro Lido in Coppa Calabria. Ora sotto con i quarti di finale!

Pallavolo Crotone, battuto il Catanzaro Lido in Coppa Calabria. Ora sotto con i quarti di finale!

E’ stato un avvio di stagione perfetto per la Pallavolo Crotone che nelle prime due partite di Coppa Calabria ha concesso soltanto un set approdando di diritto ai quarti di finale di una competizione già vinta in passato. La squadra di mister Asteriti infatti sabato sera ha fatto visita al Csg Catanzaro Lido, squadra fresca di promozione ma che nulla ha potuto al cospetto delle pallavoliste pitagoriche. E ancora il tecnico crotonese non ha disposizione tutta la rosa al gran completo visto che Nina Bitonti ancora non è scesa in campo in quanto in questi giorni sta lavorando duro in palestra per raggiungere la forma migliore.

A Catanzaro però c’erano nel altre colonne della squadra, a partire da capitan Pioli che ha fatto il suo esordio stagionale in campo. Non è stata una gara affatto facile per la Metal Carpenteria che nei primi due set ha dovuto sudare sette camicie per imporsi. Nel primo parziale in particolare le catanzaresi si erano addirittura portate sul punteggio di 18-5 in proprio favore, al quel punto è salita in cattedra Romina Pioli che ha preso per mano la squadra completando l’operazione sorpasso sul risultato di 25-21. Una reazione veemente, di quelle che solo le grandi squadra sanno offrire e che è continuata anche nel secondo gioco; tornate in campo mister Asteriti ripropone il sestetto con Lorenzetti opposto e Miriam Reale in cabina di regia, ma questa volta a dare una grandissimo mano alle veterane sono state Marta Scida (classe 1999) e Carla Previtera (1998) schierate come centrali che hanno attaccato con percentuali positive impressionanti contribuendo a creare un divario più che rassicurante con le avversarie. Un blackout totale però consente alla squadra di casa di riportarsi in partita e di arrivare fino al 24 pari, a togliere le castagne dal fuoco è ancora capitan Pioli con l’attacco vincente del sorpasso e il successivo ace che consegna il 26-24 alla Metal Carpenteria. Nel terzo e decisivo set ormai le catanzaresi non sci credono più, accusano il colpo e per le pitagoriche è un gioco da ragazzi andare a chiudere sul 3-0. Asteriti alterna Stasi e Pacecca come libero, in attacco Vrenna si comporta in maniera egregia grazie anche alla prova perfetta di Reale, finisce sul 25-17.

Una volta incassato questo successo la testa delle crotonesi si è immediatamente proiettata verso il nuovo obiettivo, l’esordio di domenica prossima in casa della Fidelis, formazione già incontrata e battuta nel primo turno di Coppa Calabria. Sarà sicuramente un’altra partita visto che le cirotane faranno di tutto per riscattare la sconfitta, di certo troveranno di fronte una squadra compatta e decisa a non mollare neanche un centimetro.

Lascia un commento

Scroll To Top