Pallanuoto under 17, per la R.N. Auditore la prima sconfitta arriva a Bari

Pallanuoto under 17, per la R.N. Auditore la prima sconfitta arriva a Bari

(nella foto Torromino)

GP MODUGNO – R.N. AUDITORE CROTONE = 6 – 4

I parziali di tempo (1-1, 1-2, 2-1, 2-0).

GP MODUGNO: Fera, Di Tullio, Diana, Basile, Del Core, Mizzi, Bellino, Concina, Di Tommaso, Pascazio, Masciopinto, Guarnieri, Mancino. Allenatore Francesco Carbonara.

R.N. AUDITORE CROTONE: Sibilla, Pacenza, Buzzurro, De Lucia, Vasovino, Ciligot, Candigliota, Chiodo, Labonia, Lucanto, Torromino, Oppido, Cavallaro. Allenatore Francesco Arcuri.

 

La R.N. Auditore cede i primi tre punti nel Campionato Interregionale riservato alla categoria Under 17 nella difficile trasferta di Bari contro il GP Modugno. Partita sostanzialmente equilibrata tra le due formazioni indubbiamente più forti del torneo. Al termine il Modugno è riuscito a prevalere ma il rammarico in casa Auditore è palese per come si è svolto l’incontro. Fermo restando la qualità indiscussa degli avversari, probabilmente le cose sarebbero andate diversamente per i crotonesi se avessero affrontato il match più concentrati e se la conduzione della gara del bravo arbitro barese De Girolamo fosse stata meno ricca di imprecisioni.

Le 11 espulsioni patite dagli ospiti sono state fondamentali per il risultato finale soprattutto perché quattro di esse fischiate nell’ultimo quarto quando le due squadre viaggiavano in perfetta parità.
La partita è stata sicuramente molto “tirata” ed impegnativa con un primo tempo sostanzialmente giocato bene dalle due formazioni che hanno interpretato il match senza eccessivi tatticismi fornendo uno spettacolo di ottima pallanuoto.

Primo tempo e subito un’espulsione per i baresi con il successivo goal di vantaggio dopo una eccellente esecuzione della superiorità numerica. Ma la Rari non ci stà e, grazie ad un ritmo forsennato, cerca di mettere in difficoltà i padroni di casa nel tentativo di acciuffare il pareggio. Il Modugno però continua ad usufruire di superiorità numeriche e per ben due volte cerca di incrementare il vantaggio trovando però una difesa dell’Auditore questa volta implacabile ed impeccabile. Finalmente i crotonesi in rete con una bella azione di capitan Candigliota allo scadere. Risultato riequilibrato e giusto.
Seconda frazione di gioco con i pitagorici subito in goal grazie ad un rigore concluso in rete dal mancino Chiodo e la partita si infiamma. Il Modugno accusa il colpo e l’Auditore ne approfitta. Superiorità numerica conclusa eccellentemente da Vasovino ed i crotonesi passano a condurre il match con due reti di vantaggio. Neanche il tempo di gioire che Candigliota e compagni si trovano in inferiorità numerica ed il Modugno segna la rete del 2-3 riaprendo l’incontro.

Al cambio di campo Mister Arcuri chiede il massimo impegno ed un ritmo forsennato e la partita diventa ancora più entusiasmante. Ancora un’espulsione contro l’Auditore ma il Modugno la spreca grazie ad un’attenta difesa avversaria. Ancora un’altra espulsione, questa volta per la squadra calabrese e rete di Candigliota dopo una perfetta esecuzione dello schema di attacco. Quattro a due con un’ottima Auditore, ma i baresi ritornano “sotto” concretizzando un’altra occasione sempre su “uomo in più”. Palla al centro ed ancora espulsione a danno dell’Auditore e rete del Modugno che pareggia. Fine terzo tempo sul quattro pari.
Quarto tempo molto difficile per gli uomini di Mister Arcuri che si sono visti fischiare ben quattro espulsioni consecutive che permettono ai padroni di casa di prendere il largo segnando le due reti della vittoria finale.

Lascia un commento

Scroll To Top