Pallanuoto under 17, l’Auditore Crotone batte i campioni d’Italia in carica del Modugno

Pallanuoto under 17, l’Auditore Crotone batte i campioni d’Italia in carica del Modugno

(nella foto Simone Sibilla)

R.N. AUDITORE CROTONE – GP MODUGNO = 10 – 5

R.N. AUDITORE CROTONE: Sibilla, De Lucia, Buzzurro, Fusto, Vasovino, Ciligot, Candigliota, Chiodo, Labonia, Lucanto, Torromino, Oppido, Cavallaro. Allenatore Francesco Arcuri.

GP MODUGNO: Fera, Di Tullio, Diana, basile, Del Core, Mizzi, Bellino, Concina, Di Tommaso, Pascazio, Masciopinto, Guarnieri, Mancino.
Allenatore: Francesco Carbonara.

ARBITRO: Cascone di Taranto.

I parziali di tempo (2-3; 3-1; 4-0; 1-1).

 

Vincere contro la formazione che detiene il Titolo di Campione d’Italia 2015 categoria Under 17/B, fa sempre un bell’effetto, ma farlo con cinque reti di scarto dopo una partita impeccabile ed agonisticamente spettacolare, è ancora più esaltante. La Rari Nantes Auditore ha centrato ogni obbiettivo contro i pugliesi. Eccellente organizzazione di gioco, tecnica, grinta, capacità di gestire la tensione nei momenti difficili, grande tecnico sul bordo vasca, sono stati i condimenti di una vittoria meritata ed ottenuta dopo un match praticamente perfetto.

Match difficile, ben diretto dall’arbitro Cascone di Taranto, caratterizzato da ritmo e tanta qualità. Uno spettacolo che ha entusiasmato il pubblico presente che ha potuto ammirare due squadre corrette e tecnicamente di valore. Primo tempo con la partenza sprint del Modugno in rete per tre volte consecutive con i padroni di casa confusi e sorpresi. Time out di Arcuri che riorganizza la squadra che riparte con piglio diverso. Subito in rete Lucanto in superiorità numerica e Mario Oppido per un 2-3 che chiude la prima frazione di gioco. Ancora in goal l’Auditore, all’apertura del secondo tempo, grazie ad un imprendibile tiro di Oppido, ottima la sua prestazione, e partita subito riequilibrata. Ma la Rari vuole di più. Ancora un’espulsione ospite e, dopo il time out chiesto da Arcuri, eccellente esecuzione della superiorità numerica e gran goal di Fusto per il sorpasso.

La partita si accende, il Modugno replica e pareggia dopo l’espulsione di Cavallaro dell’Auditore. Prima della cambio campo c’è tempo però per il goal di Ciligot che riporta avanti i pitagorici. Al riposo 5-4 per il Crotone. Terza frazione decisiva per l’esito dell’incontro. Auditore scatenata e Modugno in seria difficoltà. Segnano a ripetizione Buzzurro, Vasovino, Ciligot e Chiodo. Nove a quattro e pubblico in delirio. Ultimo tempo equilibrato con la Rari a gestire il corposo vantaggio e gli ospiti a cercare l’impossibile recupero. Sibilla, superlativa la sua prestazione, si dimostra una garanzia tra i pali, difesa eccellente e per il Modugno solo una rete con Concina del resto subito pareggiata dalla segnatura di Candigliota.

Al termine applausi per tutte e due le squadre per una bella ed entusiasmante partita. Nell’altro incontro esterno di Cosenza il Waterpolo Bari ha “demolito” il Cosenza Nuoto per 11-3 e rimane dietro la capolista Auditore di tre lunghezze. Prossimo turno con la Rari che riposa mentre il Cosenza Nuoto è ospitato dal Modugno ed il Bari è a Taranto contro il Mediterraneo. Domenica prossima però ci sarà il recupero dell’incontro tra la Waterpolo Bari ed il Modugno. Incontro chiave per il Torneo dove si spera tutto fili liscio e che lo sport sia il protagonista. L’esito della partita sarà la chiave di volta del campionato per l’Auditore.

CLASSIFICA CAMPIONATO UNDER 17

R.N. AUDITORE CROTONE Punti 18
WATERPOLO BARI Punti 15
GP MODUGNO Punti 12
MEDITERRANEO TARANTO Punti 4
TUBISIDER COSENZA Punti 1

Lascia un commento

Scroll To Top