Pallanuoto serie C, una grande R.N. Auditore vince a Bari e torna prima in classifica

Pallanuoto serie C, una grande R.N. Auditore vince a Bari e torna prima in classifica

(nella foto il capitano Vincenzo Arcuri, autore di una tripletta)

SPORT PROJECT – R.N. AUDITORE CROTONE =  4 – 10

SPORT PROJECT: Vettone, Balice, Labombarda, Morea, Grasso, Attati, Luisi, Colucci, Fornarellia, Vettone G., Schino, Verroca, Sammino.

R.N. AUDITORE CROTONE: Cortese, Oppido, Amatruda, Arcuri V. (3), Bellone (1), Candigliota (2), Riganello, Spadafora (1), Pantisano, Scorza (1), Chiodo (2), Fusto, Cavallaro. Allenatore: Sig. Francesco Arcuri.

ARBITRO: Sig. De Girolamo di Bari.

 

Per la Rari era sicuramente la più importante sfida del campionato tra le cinque fino ad oggi disputate. In palio non solo tre punti, fondamentali per mantenere l’esiguo svantaggio dalla capolista Payton Bari, quanto una verifica se la rocambolesca sconfitta di sette giorni fa contro proprio la Payton, avesse lasciato qualche strascico.

Mister Arcuri aveva lavorato molto questa settimana sia dal punto di vista atletico che soprattutto mentale cercando di mantenere alto l’umore del gruppo e la volontà di rivincita. Il match contro lo Sport Project era certamente l’occasione ideale per saggiare la capacità di reazione dei pitagorici proprio contro la seconda in classifica. Partita dove entrambe le contendenti volevano prevalere per non lasciare alla Payton Bari troppo terreno. L’Auditore questa volta è stata praticamente perfetta. Gioco, velocità, eccellente esecuzione degli schemi offensivi e soprattutto difensivi, determinazione, sono state messe in acqua da un gruppo che da oggi ha compreso le sue qualità archiviando lo scivolone di soli sette giorni fa, guardando al futuro con estremo ottimismo. Se poi a tutto ciò si aggiunge che proprio la Payton è stata sconfitta dalla Mediterraneo Taranto lasciando il primato ai crotonesi, il cerchio si chiude nel modo migliore.

Già dal primo minuto si era capito come la Rari Nantes avrebbe impostato il match. Molto determinati i crotonesi che hanno giocato con estrema personalità. Ottimi in attacco con il centro boa Vincenzo Arcuri ispirato. Proprio su di lui la prima espulsione dell’incontro. Ottima esecuzione dello schema di “uomo in più” e splendida rete di Spadafora. Sport Projetc in grande difficoltà per la incapacità di proporsi adeguatamente alla forza avversaria ma, nonostante ciò, due grandi occasioni per pareggiare grazie alle superiorità numeriche. Ma la bravura ospite, con Cortese e tutto il dispositivo difensivo impeccabile, non hanno permesso il pareggio. Primo quarto terminato con i pitagorici in vantaggio per uno a zero.

Nonostante l’esiguo vantaggio, si intuiva che l’Auditore fosse in grande giornata e che difficilmente i pugliesi avrebbero potuto impensierirla.
Secondo quarto fotocopia del primo. Rari agevolmente a comandare il gioco e Sport Project ad arrancare. Ancora superiorità numerica ospite e rete di Vincenzo Arcuri, poi, come nel primo tempo altre due superiorità per i padroni di casa fallite. A metà gara 2-0 per i crotonesi.
Terzo tempo determinante per il risultato finale con l’incapacità dei pugliesi di reggere il ritmo ospite e con l’Auditore in cattedra. Tre superiorità numeriche concretizzate con Chiodo, Candigliota e Bellone e rete su azione del centro boa Scorza. Sul 6-0 partita praticamente chiusa.

Ultimo quarto in scioltezza con le reti di Candigliota, Arcuri, Chiodo e nuovamente Arcuri e quattro centri finalmente dei padroni di casa. Dieci a quattro, tre punti d’oro per Arcuri e compagni, primato in classifica conquistato insomma, giornata da ricordare.
Ora stop di 15 gg. in attesa del match casalingo del 2 aprile contro il Fimco Sport

Lascia un commento

Scroll To Top