Pallanuoto serie C, la R.N. Auditore Crotone ad un passo dalla conquista della serie B

Pallanuoto serie C, la R.N. Auditore Crotone ad un passo dalla conquista della serie B

(nella foto Vincenzo Arcuri)

BIOSPORT CONVERSANO – R.N. AUDITORE CROTONE =  2 – 14

R.N. AUDITORE CROTONE: Cortese, Oppido, Amatruda, Arcuri V., Bellone, Chiodo, Candigliota, Spadafora, Pantisano, Lucanto, Scorza, Fusto, Cavallaro. Allenatore: Sig. Francesco Arcuri.

BIOSPORT CONVERSANO: Martellotta, Russo, Alanza, Mineccia, Ramunni, Fanelli, Di Tullio, Camicia, Polignano, Mizzi, Roncone, Di Tommaso. Allenatore: Sig. Cito Giancarlo.

 

Siamo proprio ad un passo dallo storico traguardo. Un passo importante per la storia sportiva della città. Un passo che la Crotone della pallanuoto e non solo, aspetta dal lontano 1978. La promozione alla Serie “B” Nazionale è quasi palpabile per una squadra che fin dalla prima giornata si è dimostrata superiore agli avversari sia come preparazione che come tecnica; una squadra completa in tutti i reparti e con un allenatore, giovane ma navigato, che è riuscito a conciliare l’entusiasmo dei giovani del vivaio con i “senatori” che costituiscono la colonna portante del gruppo. Un mix vincente che ha portato l’Auditore ad esprimere una pallanuoto fatta di velocità e tecnica, grinta e determinazione.

Un campionato condotto al vertice contro avversari qualificati e competitivi che nulla hanno potuto però contro una corazzata quasi invincibile. Del resto i risultati parlano chiaro. Fino ad oggi 10 vittorie ed una sola sconfitta, con la Waterpolo Bari in trasferta per 9-6, in un match perso solo nell’ultima frazione di gioco e con non poche recriminazioni. Ora mancano solo tre giornate alla fine del Torneo con il prossimo impegno casalingo di Sabato 7, proprio contro il Waterpolo Bari, in un match che potrebbe regalare al 90% la promozione alla formazione del Presidente Emilio Ape.

La partita contro il BioSport non ha regalato grandi emozioni viste le differenze in campo. I parziali dei quattro tempi hanno visto l’Auditore prevalere per 4-0, 5-0, 2-1 e 3-1 per un risultato finale di 14-2 che rispetta il gap che tutti gli avversari della Rari, sia in casa che fuori casa, hanno dovuto patire contro lo squadrone pitagorico in questo campionato. Giusto per la cronaca segnaliamo le quattro segnature del Capitan Vincenzo Arcuri, straordinario fino ad oggi, le doppiette di Scorza, Spadafora e Oppido e le reti di Amatruda, Candigliota, Pantisano e Daniele Fusto.

Appuntamento quindi a Sabato 7 maggio, una data che potrebbe far entrare la R.N. Auditore nella storia

 

CLASSIFICA DOPO LA 11a GIORNATA

1. R.N. Auditore Punti 30
2. Payton Bari Punti 25*
3. Mediterraneo TA Punti 19
4. Sport Project Punti 18*
5. R.N. Taranto 1996 Punti 16
6. Fimco Sport Punti 13
7. Bio Sport Conversano Punti 6
8. Master Valenzano Punti 0

(*) Una partita in meno

Lascia un commento

Scroll To Top