Pallanuoto, pareggio della Rari Nantes Auditore in casa del Conversano con qualche rammarico

Pallanuoto, pareggio della Rari Nantes Auditore in casa del Conversano con qualche rammarico

(nella foto Ugo Bellezza)

BIO SPORT CONVERSANO – R.N. AUDITORE CROTONE = 7 – 7

R.N. AUDITORE CROTONE: Adamo, Marino, Greco, Arcuri V., Candigliota, Lucanto, Riganello, Bellezza, Basile, Pantisano, Scorza A., Oppido M., Amatruda. Allenatore: Sig. Francesco Arcuri.

BIO SPORT CONVERSANO: Martellotta, Russo, Avanza, Minaccia, Lo russo, Concina, Diana, Ramunni, Camicia, Polignano, Fari’, Roncone, Pascazio. Allenatore: Sig. Giancarlo Cito.

Direttore di Gara: Sig. Zizza di Bari.

 

Secondo impegno per l’Auditore nel girone di ritorno del Campionato Nazionale di Serie “C” di pallanuoto. Un punto che non soddisfa completamente il gruppo crotonese ma che muove comunque la classifica. Purtroppo un arbitraggio non impeccabile ha fortemente condizionato l’incontro e penalizzato i ragazzi crotonesi scesi in acqua in formazione rimaneggiata con giocatori delle squadre giovanili.

Grande cuore e tanta buona volontà che però non sono bastati a portare a casa un risultato migliore.
Ne è nato un incontro in perfetta parità sia tecnica che tattica tra due formazioni che si sono comunque affrontate a viso aperto cercando entrambe di prevalere. Una gara sempre sul filo del rasoio senza che nessuna delle due contendenti riuscisse a prendere il largo o meglio, senza che i padroni di casa riuscissero, pur con molte decisioni non molto obbiettive, a concretizzare le 10 superiorità numeriche benevolmente concesse dal direttore di gara. E’ stato proprio questo elemento determinante per il risultato finale. La Rari infatti ha dovuto giocare troppo spesso con un uomo in meno anche se la fase difensiva è stata a tratti impeccabile.

2-1, 2-2, 1-2, 2-2 i parziali dei quattro tempi con l’Auditore sempre in recupero.
Per i pitagorici le reti di Candigliota (1), Amatruda (1), Bellezza (1), Pantisano (2), Scorza Angelo (2)

Lascia un commento

Scroll To Top