Pallamano, Puliverde Crotone battuta dagli Amatori Terranova di sette lunghezze

Pallamano, Puliverde Crotone battuta dagli Amatori Terranova di sette lunghezze

PULIVERDE CROTONE-AMATORI TERRANOVA 21-28

PULIVERDE CROTONE: Scicchitano, R. Perri 8, Mariano, Pedullà 4, Gentile 2, Lonetto 2, Fiorenza 1, Gallucci 4, D’Amelio, M. Perri, Nesputo, Cortese, Vrenna, Calabrese. Allenatori: Cusato e Liviera

AMATORI TERRANOVA: Rimoli, A. Pugliese 4, Corso 5, Di Marco 2, Giordano 8, La Froscia, Smiriglia 7, G. La Fontana 1, De Rose 1, F. La Fontana, Scarpelli, Perrotta. Allenatore: E. Pugliese

ARBITRI: Caglioti e De Vita di Catanzaro

CROTONE – Non basta lottare alla Puliverde Crotone che nonostante abbia dato tutto si è dovuta arrendere all’Amatori Terranova. Vittoria della partita e vittoria della regular season per i cosentini che avranno il vantaggio di giocare entrambe le partite della fase ad orologio in casa. Il Terranova ha vinto con la grinta e con la calma mantenendo i nervi saldi nelle fasi cruciali della partita. La Puliverde Crotone non ha fatto la sua miglior partita sprecando tanto, troppo in fase realizzativa. Partono meglio gli ospiti che si portano sul due a zero, ma i ragazzi della Puliverde non lasciano scappare gli avversari ed anzi li raggiungono. La partita è maschia, nervosa la squadre non sono lucide specie in fase offensiva. Gli attacchi sbagliano molto specie i padroni di casa che sprecano molto, anche occasioni fin troppo facili e due rigori. Il Terranova si conferma squadra ostica, molto compatta e difficile da affrontare. La squadra mette in campo il carattere compensando così qualche lacuna. Il Crotone non riesce a giocare come sa anche se in alcune fasi dimostra di essere superiore. Non riesce a trovare la continuità e per questo motivo tutto il primo tempo si gioca punto a punto. A poco più di cinque minuti dal termine però il Terranova però approfitta della confusione della Puliverde e piazza un break di 4 lunghezze mettendo una seria ipoteca sulla partita. La prima frazione di gioco è caratterizzata dal punteggio molto basso.

Nel secondo tempo, nonostante la decisione con la quale la Puliverde è rientrata in campo non riesce a cambiare l’inerzia della partita e gli ospiti ne approfittano portandosi a più sei. Come succede spesso preso lo schiaffo la Puliverde reagisce e prova a dare inizio ad una lenta rimonta, ma l’imprecisione sotto porta penalizza troppo la squadra di casa che continua a lottare, ma la rimonta non si concretizza. Da segnalare l’esordio in prima squadra per il giovanissimo Ilario Nesputo non ancora quindicenne, appena entrato ha dispensato assist per i compagni che non sono riusciti a sfruttarli. Convocazione in prima squadra anche per Paolo Calabrese classe 2000. La Puliverde Crotone è in buone mani. Con questa partita si conclude il campionato adesso nella fase ad orologio ci sarà la rivincita e quella dovrà essere un’altra storia.

Lascia un commento

Scroll To Top