Pallamano Crotone, possono riprendere gli allenamenti. Campionato a fine gennaio

Pallamano Crotone, possono riprendere gli allenamenti. Campionato a fine gennaio

L’uscita dalla zona rossa porta risvolti positivi anche per la Pallamano Crotone. Presto la squadra potrebbe tornare ad allenarsi, ovviamente con tutte le accortezze imposte dai protocolli sanitari. Può farlo perché insieme al Crotone calcio e alla squadra femminile di pallavolo, la Pallamano Crotone partecipa ad un campionato nazionale e quindi gli allenamenti di gruppo sono consentiti.

In attesa del bando per poter usufruire delle strutture sportive, chiuse ormai da troppo tempo, il presidente Giancarlo Giaquinta insieme ai componenti della società sta vagliando altre soluzioni per permettere agli atleti di ritrovarsi in campo e allenarsi insieme. C’è ottimismo, la squadra potrebbe riprendere già prima delle festività natalizie. Insomma finalmente si intravede la luce in fondo al tunnel. Presto si potrebbe tornare in campo anche perché la federazione ha dato indicazioni molto chiare: il campionato inizierà a fine gennaio.

Anche quest’anno la Pallamano Crotone e l’Amatori Terranova, le uniche due squadre calabresi, sono state inserite nel girone pugliese. Indipendentemente da quanto tempo è trascorso, dalla voglia di ritrovarsi in campo, indipendentemente da quando riprenderanno gli allenamento e indipendentemente da quando inizierà il campionato i rossoblù saranno pronti, o meglio sono già pronti. Con costanza e diligenza ogni giocatore si sta allenando individualmente seguendo il programma che è stato preparato dallo staff tecnico. Con la chiusura degli impianti sportivi in città si era ovviato al problema con allenamenti in spiaggia per più di un mese, un lavoro utile che i giocatori hanno mantenuto con sessioni individuali in questo periodo di stop forzato. L’allenatore Antonio Cusato è certo che i suoi stanno lavorando seriamente, ma è molto curioso di vedere a che punto saranno. Mancherà la motricità questo è ovvio perché la pallamano è uno sport di corsa e per quanto ci si può allenare in casa, la corsa e il ritmo sono sempre penalizzati.

Se è ferma l’attività agonistica della serie B, ma non quella delle serie maggiori, non è assolutamente ferma l’attività della federazione. Nei prossimi giorni infatti si voterà per il rinnovo della cariche nazionali e i rappresentanti della Pallamano Crotone saranno chiamati ad esprimere le proprie preferenze.

Lascia un commento

Scroll To Top