Ottima partenza per la Puliverde Crotone: i pitagorici battono il Terranova

Ottima partenza per la Puliverde Crotone: i pitagorici battono il Terranova

Puliverde Crotone – Amatori Terranova: 26 – 20 (risultato pt: 11 – 8)

PULIVERDE CROTONE: Cortese, Liotti 4, Pedullà 5, Perri 7, Gentile 1, Gerace 7, Malerba, Di Bona, Fiorenza 1, Lucente, Madia, Martino, Gigliarano 1, Nesputo. All.: Cusato.

AMATORI TERRANOVA: Scarpelli, Scirrotta 2, Pugliese A. 3, Corso 3, La Fontana A., Gulotta 7, SmirigliaA. 3, Russo 1, Cassetti, Mauro, Smiriglia L., La Fontana G 1. All.: Pugliese.

ARBITRI: Caglioti e De Vita di Catanzaro.

 

Che bella vittoria! La Puliverde Crotone batte una buona Amatori Terranova e conquista i primi punti stagionali. Grande partita dei ragazzi crotonesi che sono riusciti a tenere i nervi saldi nelle fasi cruciali della partita. E’ stato importante il rientro di Antonio Gerace che ha portato esperienza e reti. In un finale convulso ha tolto le castagna dal fuoco con un serie di gol molto importanti e che hanno mandato in tilt il Terranova che difendeva a tutto campo.

L’inizio della partita è stato caratterizzato da un minuto di raccoglimento chiesto dalla Puliverde Crotone. È stato carico di intensità, emozione e tristezza allo stesso momento il minuto di raccoglimento osservato prima dell’inizio della partita. La Puliverde Crotone ha voluto ricordare così, l’ex presidente Giuseppe “Pino” Bevilacqua scomparso pochi giorni fa. Alla fine del minuto di raccoglimento un applauso scrosciante ha riempito il Palakro.

Una Puliverde rinnovata e ulteriormente ringiovanita non parte benissimo, il Terranova con uno schema ben riuscito infatti si porta in vantaggio. È di Fiorenza però il primo gol stagionale dei crotonesi che trasforma un rigore procurato da Perri. La partita va avanti poi punto a punto con nessuna delle due squadre che riesce a piazzare un breck e distanziare gli avversari.

Le difese hanno la meglio, la grinta caratterizza le due squadre che non lasciano un pertugio anche a costo di qualche fallo di troppo e lo dimostra anche il punteggio rimasto basso.

È troppo forte però la voglia della Puliverde, i ragazzi del tecnico Antonio Cusato provano a scappare sul finire della prima frazione di gioco ma gli avversari non mollano e restano in partita anche se a tre reti di distanza. A mantenere il vantaggio ci pensa il portiere Cortese che chiude la porta in faccia ai sibariti e para anche un rigore. Il portierone crotonese sarà l’incubo della squadra ospite per qualche notte.

L’intervallo fa bene alla Puliverde che rifiata e rientra in campo molto motivata e il divario si allarga. Alessio Liotti trasforma tutto in oro e non sbaglia un pallone divenendo il valore aggiunto della squadra. Con sei gol al passivo gli ospiti passano ad una difesa con due alti che marcano a uomo, gli effetti però non sono quelli sperati.

La differenza fra le due squadre è stata la costanza. La Puliverde ha mantenuto un ritmo abbastanza alto per tutta la partita, il Terranova dopo essere partito bene ha chiuso a corto di fiato per colpa dei padroni di casa che gli hanno tolto il respiro.

Lascia un commento

Scroll To Top