Nuovi volti rossoblù, focus su Nnamdi Oduamadi

Nuovi volti rossoblù, focus su Nnamdi Oduamadi

Nnamdi Oduamadi, classe 1990 nigeriano di nascita, è arrivato a Crotone dal Milan con la formula del prestito. Odu inizia la sua carriera nella Pepsi Football Academy di Lagos, sua città natale, dove rimane fino al 2008, quando si trasferisce in Italia e passa al Milan. Qui con la maglia della Primavera si mette subito in mostra e nel 2010 è tra i protagonisti della cavalcata vincente dei rossoneri nella Coppa Italia Primavera. Nell’estate del 2010 viene aggregato alla prima squadra e il 18 settembre 2010 fa il suo esordio in serie A, subentrando al 40′ del secondo tempo a Filippo Inzaghi. Nella stagione successiva passa al Torino in serie B, dove colleziona 11 presenze e 3 gol, segnando subito all’esordio contro l’Ascoli. Nella stagione 2012/2013 il passaggio al Varese dove brilla nella seconda parte di stagione e segna un gol anche al Crotone, nell’1-1 del Franco Ossola. Nella scorsa stagione è ripartito con la maglia dei varesini, ma a gennaio passa a Brescia dove non lascia grande traccia. Il resto è storia recente. Oduamadi è, inoltre, nel giro della nazionale nigeriana e sarà ricordato per essere stato il primo giocatore africano a segnare una tripletta nella Confederation Cup.

Arrivato verso la fine del ritiro rossoblù, abbiamo potuto ammirare il talento di Oduamadi solo nelle ultime due uscite. Il ragazzo è un esterno offensivo e abbina alla sua tecnica una discreta velocità. E’ comunque un giocatore polivalente che può ricoprire tutti i ruoli dell’attacco. Ancora fuori condizione, non ci aspettiamo possa fare la differenza fin da subito, ma di certo sarà una pedina importante nello scacchiere di mister Drago.

Di seguito un video scovato sul web con i tre gol di Oduamadi segnati in Confederation Cup contro Tahiti:

Lascia un commento

Scroll To Top