Nuovi volti rossoblù, focus su Nadir Minotti

Nuovi volti rossoblù, focus su Nadir Minotti

Nadir Minotti, classe 1992 bergamasco di nascita, è arrivato a Crotone in prestito secco dall’Atalanta. Minotti da buon bergamasco cresce nelle giovanili dell’Atalanta, dove si fa notare per il suo fisico possente e la classe cristallina. Nel 2010/2011 super stagione con la maglia della Primavera, dove in 26 partite segna la bellezza di 12 gol, trascinando i suoi alla fase finale. L’anno successivo Colantuno lo aggrega alla prima squadra per il ritiro pre campionato e successivamente vi resta in pianta stabile, esordendo in serie A il 20 Novembre 2011 al Franchi di Siena, quando al 21′ del secondo tempo entra al posto di Bonaventura. Nella stessa stagione Colantuono lo chiama in causa contro la Lazio e la Juventus, portando così a 3 le sue presenze nella massima serie. L’anno successivo passa a Lanciano dove in due stagioni di serie B colleziona 49 presenze e soli 3 gol, ma contribuendo in maniera decisiva alle ottime stagioni della Virtus. Qualche apparizione anche con le nazionali minori e una presenza con l’under 21 di Di Biagio.

Piede destro fatato e ottima visione di gioco, Minotti gioca davanti alla difesa, anche se con la Primavera atalantina era schierato come trequartista. Per la tranquillità e il carisma fatti vedere nel ritiro di Moccone ha già impressionato tutti e siamo sicuri non farà rimpiangere l’estro di Crisetig, passato a Cagliari alla corte di Zeman. Altre qualità del centrocampista numero 8 sono il tiro da fuori, molto velenoso, il colpo di testa e se impiegato in posizione diversa può essere pericoloso con i suoi inserimenti da dietro.

Di seguito un video scovato sul web di un gol di Minotti contro lo Spezia (minuto 1:34):

Lascia un commento

Scroll To Top