Nuovi volti rossoblù, focus su Federico Ricci

Nuovi volti rossoblù, focus su Federico Ricci

Federico Ricci, classe 1994 romano di nascita, è stato preso in prestito con diritto di riscatto e contro riscatto a favore della Roma. Il mancino scuola Roma è stato acquistato per sopperire alla perdita di Bernardeschi, tornato alla Fiorentina dopo l’ottima annata con la maglia rossoblù. La carriera di Ricci è cominciata così come quella del gemello Matteo nei dilettanti del Morena del presidente Muzzi. Nel 2005 Bruno Conti lo visionò e lo portò a Roma, ma la sua prima stagione in giallorosso si conclude nei Giovanissimi Nazionali con sole 4 presenze, nessuna da titolare. Dall’anno successivo la carriera di Ricci nelle giovanili della Roma è un crescendo, fino a diventare un punto fermo della Primavera di De Rossi. Lo scorso anno, fortemente voluto da Garcia, fa parte della rosa della prima squadra ed esordisce in serie A l’1 dicembre 2013 nel match di Bergamo contro l’Atalanta subentrando ad Alessandro Florenzi (altro ex rossoblù). Oltre a questa apparizione, qualche minuto anche contro Catania e di nuovo Atalanta (al ritorno) e quasi un’ora di gioco nell’ultima di campionato contro il Genoa.

Mancino naturale, Federico Ricci è molto abile nell’uno contro uno, nell’affrontare l’avversario palla al piede. Nel ritiro di Moccone è stato utilizzato da mister Drago a destra nel tridente d’attacco, visto che il tecnico crotonese gradisce giocare con le ali invertite rispetto al loro piede naturale. In carriera ha giocato anche a sinistra, quindi è fondamentalmente un esterno offensivo. E’ sicuramente, in prospettiva, il colpo più importante di questo Crotone 2014/2015, ma come sempre sarà il campo a dare il giudizio definitivo.

Di seguito un video scovato sul web di qualche gol di Federico Ricci con le giovanili della Roma:

Lascia un commento

Scroll To Top