Nuovi volti rossoblù, focus su Ernesto Torregrossa

Nuovi volti rossoblù, focus su Ernesto Torregrossa

Ernesto Torregrossa, nato a Caltanissetta il 28 giugno 1992, è arrivato a Crotone in prestito con diritto di riscatto dall’Hellas Verona. Torregrossa è cresciuto calcisticamente nell’Udinese, ma nell’estate del 2010 Mauro Gibellini lo porta a Verona, dove colleziona in serie C1 solo 3 presenze, subentrando tra l’altro dalla panchina. A gennaio passa al Siracusa, ma anche in terra siciliana il giocatore non ha molta fortuna: sono solo 6 le apparizioni e nessun gol. Nel 2011/2012 passa al Monza dove trova la giusta continuità in termini di presenze, ma dal punto di vista realizzativo non entusiasma visto che alla fine le reti sono solo quattro di cui due segnate al Tritium. La stagione si conclude, inoltre, nel peggiore dei modi, con la squadra lombarda che retrocede dopo il play-out contro il Viareggio di Simone Zaza. Nel 2012/2013 il passaggio al Como, sempre in serie C1, ma qui resta fino a gennaio, quando poi passa al Lumezzane, dove dopo un periodo di ambientamento esplode nella stagione successiva. Lo scorso anno, infatti, l’attaccante segna 13 gol in campionato e 2 in Coppa Italia, di cui uno al Bari. L’Hellas Verona a fine stagione lo riscatta e ora Torregrossa ha l’opportunità di fare il salto di qualità con la maglia del Crotone in serie B.

Attaccante mancino, ha qualità fisiche importanti: velocità e gran tiro, oltre ad un ottimo colpo di testa. In molti, nel ritiro di Moccone, l’hanno paragonato a Luca Toni, sia per le movenze che per la sua capigliatura. Deve migliorare in alcuni aspetti come la gestione della palla, ma seguendo i consigli di Drago si spera che il ragazzo possa essere quel bomber di razza che manca a Crotone dai tempi di Deflorio.

Di seguito un video scovato sul web con tutti i gol di Torregrossa nella scorsa stagione di Lega Pro:

Lascia un commento

Scroll To Top