Nuovi volti rossoblù, focus su Bruno Martella

Nuovi volti rossoblù, focus su Bruno Martella

Bruno Martella, classe 1992, è arrivato a Crotone dalla Sampdoria a titolo definitivo. Il terzino è cresciuto calcisticamente nel Pescara, dove gioca per due anni con la maglia della Primavera. L’anno successivo, stagione 2011/2012, viene acquistato dalla Sampdoria, che lo gira immediatamente all’Esperia Viareggio in serie C1, dove colleziona 10 presenze tra campionato e play-out. Passa al Perugia, ma non convince, così ritorna in terra toscana dove alla guida di mister Cuoghi esplode e si rivelerà uno dei migliori esterni del campionato. Nel corso dell’ultima estate, arriva a vestire la maglia del Pisa, inizialmente viene impiegato come esterno sinistro alto e va a segno già alla prima giornata, per poi ripetersi poche settimane dopo contro la Nocerina. In seguito, viene retrocesso sulla linea difensiva e perde incisività sotto porta. La stagione di Martella è però condizionata anche da alcuni problemi muscolari, che lo costringono a saltare diverse partite, o comunque non gli permettono di rendere al massimo. Alla fine il suo bottino è di 20 presenze e 3 gol. Il presente si chiama Crotone, con il quale ha firmato con contratto triennale.

Martella è un terzino sinistro, ma può essere utilizzato anche da esterno di centrocampo (come visto a Pisa lo scorso anno). La sua caratteristica principale è la velocità. Molto bravo negli inserimenti, è discretamente incisivo sotto porta. Dei terzini visti contro la Casertana è quello che ha convinto di più e sotto la cura di mister Drago, quello che qualche anno fa era considerato uno degli astri nascenti del calcio italiano, può ritornare a risplendere.

Di seguito direttamente dal canale YouTube del Crotone calcio le dichiarazioni di Bruno Martella dopo l’amichevole precampionato contro la Vibonese:

Lascia un commento

Scroll To Top