Nuova Torre Melissa, Siciliani:”Mi piacerebbe salire di categoria, ma…”

Nuova Torre Melissa, Siciliani:”Mi piacerebbe salire di categoria, ma…”

Con i suoi 26 gol ha trascinato il Torre Melissa verso una salvezza più che tranquilla, ora Roberto Siciliani è uno degli attaccanti più richiesti nel crotonese. Praticamente tutte le squadre di Promozione si sono già fiondate sull’attaccante classe 86’, in primis Cotronei e Roccabernarda, ma dietro c’è anche l’Isola Capo Rizzuto. Inutile dire che il Torre Melissa è pronto a tutto pur di trattenere il proprio bomber, infatti la squadra di mister Porcelli sembra intenzionata a costruire intorno a Siciliani una squadra di vertice. Ma è lo stesso Siciliani a fare il punto sulla sua situazione, partendo appunto dal Torre Melissa: “A Torre Melissa mi sono trovato davvero bene con mister Porcelli e con tutti i miei compagni, ho trovato anche un’ottima società. Certo ora mi piacerebbe salire di categoria, però al momento non escludo nulla, restare qui per tentare di vincere sarebbe anche un’ottima soluzione”.

Il tuo però è accostato a diverse società di Promozione e pare che anche l’Isola si sia fatta avanti, quanto c’è di vero?

“Si è tutto vero, e questo non può che farmi piacere. E’ sempre bello sentirsi l’interesse addosso, vuol dire che ho fatto bene in questi ultimi anni. Comunque come ho già detto non so ancora cosa farò l’anno prossimo, per ora mi godo in maniera serena queste vacanze e poi deciderò la migliore soluzione possibile per me. Accetterò l’offerta più concreta e interessante sotto ogni punto di vista”.

Nasci esterno e da tre stagioni sei stato spostato attaccante centrale, 60 gol in tre anni, ti aspettavi questa svolta?

“Sicuramente no, all’inizio non ero nemmeno molto convinto del nuovo ruolo, invece le cose sono sempre andate meglio grazie anche all’insistenza di mister Durante che ha creduto in me e ha capito qual’era il mio reale ruolo. Al primo anno in Seconda Categoria ho fatto 18 gol, poi 16 l’anno dopo in prima col Torre Melissa e 26 l’ultima stagione sempre a Torre con mister Porcelli. Certo il merito è anche dell’allenatore che mi lascia giocare come meglio credo, e dei miei compagni che mi permettono di segnare”. 

Lascia un commento

Scroll To Top