Nuoto, seconda tappa del Calabria Tour. Ben 25 medaglie per la Kroton Nuoto

Nuoto, seconda tappa del Calabria Tour. Ben 25 medaglie per la Kroton Nuoto

Domenica 7 dicembre si è svolta a Isca Sullo Ionio la seconda tappa del Calabria Tour, circuito di nuoto regionale valido per le finali calabresi indoor di Febbraio. La Kroton Nuoto del Presidente Crugliano si è presentata con 34 atleti con il rammarico di dover contare l’assenza di due tra i più forti atleti fermi per un problema fisico. Nonostante il periodo di preparazione ancora molto intenso, i giovani atleti pitagorici si sono comportati al meglio dimostrando le proprie doti con risultati molto interessanti nonostante il programma delle manifestazioni allestito dal Comitato Regionale Calabro della FIN purtroppo quest’anno lasci molto a desiderare.

Il Mister Fantasia ha avuto comunque eccellenti indicazioni dai suoi giovani nuotatori che cominceranno ad esprimersi al top già nella prossima imminente manifestazione “Coppa Brema” di Cosenza. Grande la prova di Francesco Rota, classe 1998, che nei 50 dorso è stato il primo atleta in Calabria a conseguire il tempo limite per i campionati italiani invernali di Riccione del prossimo marzo. Il suo 27”50 infatti dimostra la grande qualità del nuotatore pitagorico che nonostante avesse già disputato due gare in rapida successione, ha trovato la forza e la concentrazione per centrare il prestigioso obbiettivo.

I complimenti di tutto lo staff per un giovane dotato che quest’anno può competere nelle gare veloci anche a livello nazionale .

Il medagliere della Kroton Nuoto è stato cospicuo con ben 16 ori (di categoria), 6 argenti, 3 bronzi. Anche Giuseppe Podella, vincente nei 100 dorso in 1’03”2 ed i 100 mix 1’03”50, si è espresso al meglio mostrando una crescita continua che, con maggiore consapevolezza dei suoi mezzi, non può che portarlo a risultati molto importanti. Camilla De Meo, la forte delfinista crotonese, ha chiuso i 200 fa in 2’28”80 prima assoluta con un eccellente crono. Anche per lei, una maggiore convinzione dei suoi mezzi, non può che rappresentare quella spinta in più per ambire alle fasi nazionali ampiamente alla sua portata.

Positive anche le stafette 4×100 sl Categ. Ragazze con Guerriero, Oppido, Barbacariu, Rota prime di categoria, così come la Staffetta Mista con Rota, Amideo, De Meo, Guerriero anch’essa prima assoluta. Sul gradino più alto anche Zizza, Barbacariu, Oppido, Arcuri, Amideo, Guerriero, Rota Maria, Buzzurro che nei 200 rana conclude in 2’56”40, performance eccezionale vista la sua giovane età.

Molto soddisfatto quindi lo Staff tecnico della Kroton Nuoto che in queste gare ha avuto la conferma dello spirito giusto che alberga nella squadra, quella cattiveria agonistica e voglia di eccellere alla base di quel salto di qualità che ogni atleta deve produrre. Considerando poi la fase di preparazione caratterizzato ancora da notevoli lavori di “carico” e quindi di una scarsa brillantezza nelle prestazioni, il fatto di avere avuto atleti che hanno mantenuto le performance della scorsa stagione o addirittura averle migliorate non può che essere di buon auspicio per le prossime gare in programma dove invece la Kroton si presenterà al top della condizione e quindi pronta ad esprimersi al meglio con risultati eclatanti.

<Sono molto soddisfatto del gruppo che mi segue ed ha fiducia nella programmazione che abbiamo preparato. I ragazzi sanno che i risultati si conseguono con l’assiduità negli allenamenti e, soprattutto nella fiducia in quello che si fa in acqua. Saremo pronti a mostrare ulteriormente quanto valiamo già dalla prossima manifestazione “Coppa Brema” dove presenterò i miei ragazzi “tirati a lucido” > le parole del Tecnico della Kroton Roberto Fantasia.

Lascia un commento

Scroll To Top