Nuoto, il resoconto della seconda e terza tappa della Coppa Calabria Tour Open

Nuoto, il resoconto della seconda e terza tappa della Coppa Calabria Tour Open

Ultimo appuntamento della stagione della 2a e 3a tappa Coppa Calabria Tour Open giunto alla Tappa finale, quella di Crotone. La Kroton Nuoto ha partecipato alla kermesse con una squadra di appena 14 atleti con anno di nascita compreso tra il 1997 e 2002, comportandosi in maniera esemplare, se è vero che il risultato a squadre ha premiato la formazione crotonese che è riuscita a salire sul terzo gradino del podio centrando un bronzo che vale molto soprattutto perchè conquistato al cospetto di formazioni molto più numerose. Ben 39000 punti incamerati dai pitagorici nei vari appuntamenti ad un “soffio” dall’argento al collo del Gruppo Atletico Sportivo di CZ con soli 100 punti in più.

Tra i risultati individuali da sottolineare quello di Maria Pia Guerriero che ha vinto la classifica categoria “ragazze” e quella “combinata” a stile libero. Molto positive le sue performance nei 200 sl con 2’20″01 e 50 sl con 30″00. Anche Zizza Nikolay è risultato primo nella classifica individuale categoria “Ragazzi 2001” chiudendo le sei gare previste con uno strepitoso 100 farfalla (1’03″00) che lo hanno avvicinato a soli 4 decimi di secondo, dal tempo limite utile alla partecipazione ai Campionati Italiani Giovanili di Roma di agosto. Terzo posto poi nella combinata a delfino. Giacomo Rajani invece ha centrato il bronzo nella combinata a stile libero. Giuseppe Podella ha stravinto la combinata sui misti e bronzo in quella individuale preceduto da Stefano Torchia secondo anche nella combinata a delfino. Malina Barbacariù ha centrato l’oro nella combinata a dorso precedendo l’altra atleta della Kroton Maria Rota in costante miglioramento cronometrico. Molto positiva, come al solito, la grintosa Francesca Oppido, argento nella combinata a delfino categoria “ragazze”. Camilla De Meo conferma il ottimo momento di forma vincendo, nella categoria Juniores”, la combinata a delfino migliorandosi ulteriormente nei 100 farfalla terminati in 1’06″30.

Per la categoria Junior maschi Salvatore Amideo vince la combinata a rana e centra l’argento nella classifica individuale.

Record Regionale poi per la staffetta 4×50 mista categoria “ragazzi” maschile con Zizza, Podella, Torchia, Arcuri che porta il limite a 1’58″80 ben quattro secondi meno del precedente. Eccellente anche la staffetta femminile dove Barbacariù, Guerriero, Oppido e Rota vincono con autorità sfiorando il Record regionale per solo un decimo di secondo

Commenti quindi più che positivi considerando che oramai la Kroton Nuoto riesce a mietere successi “lasciando il segno” ogni qualvolta si presenta a qualsivoglia manifestazione regionale o nazionale. Atleti Kroton Nuoto sono sempre presenti ai “piani alti” delle classifiche e questo a testimonianza della qualità indiscussa di tutto il Team allenato dai Tecnici Federali Fantasia e Proietto

Lascia un commento

Scroll To Top