Mountain bike, il gruppo Myskellos ha preparato nel dettaglio la tappa di domenica

Mountain bike, il gruppo Myskellos ha preparato nel dettaglio la tappa di domenica

E sono già numeri da record. Quella che si terrà domenica a Villaggio Palumbo, nel comune di Cotronei, sarà la tappa del circuito Onda d’Urto più partecipata. Oltre trecentoventi il numero degli iscritti, un numero talmente grande da far impallidire organizzazioni di circuiti molto più rinomati. Chiusura di anno con il botto per Onda d’Urto, ma più di ogni altra cosa chiusura con il botto per il gruppo crotonese dei Myskellos che sta facendo le cose in grande. Sarà una tappa emozionante e si spera che le condizioni metereologiche siano clementi.

Meteo a parte, tutto quello che doveva essere organizzato è stato fatto, il gruppo si è sobbarcato un lavoro immane, ma con passione ed entusiasmo è riuscito a venire a capo di qualsiasi situazione che si è creata, ha previsto tutto quello che era possibile prevedere. Si spera che non ci siano intoppi e se dovessero presentarsi che siano di lieve entità, di facile soluzione. Mozzafiato il percorso scelto e già preparato, i bikers avranno bisogno di gambe, polmoni e soprattutto sangue freddo per resistere alle bellezze naturali che la montagna crotonese sa offrire.

Terminata la gara gli oltre trecento appassionati vivranno un momento di convivialità gustando le prelibatezze della cucina del posto e nel frattempo avranno modo di socializzare e scambiarsi opinioni sul posto e sul percorso. Non è facile portare oltre trecento persone in una località turistica in un periodo di non altissima stagione, eppure i Myskellos ci sono riusciti ed hanno vinto la prima parte della loro scommessa. Hanno dimostrato che con il lavoro e la passione niente è precluso. Oltre trecento persone provenienti da ogni parte della Calabria, ma anche da altre regioni avranno modo di apprezzare e gustare la terra ed i sapori crotonesi, uno spot genuino e soprattutto gratuito per questa terra che ha bisogno di questa e di cento altre iniziative simili. Saranno poi i corridori a dire se l’organizzazione è stata impeccabile e se i Myskellos hanno vinto anche la seconda parte della scommessa.

Adesso non resta che gareggiare e trascorrere insieme una grande giornata di sport e socialità ed incrociare le dita sperando in una bella giornata di sole.

Lascia un commento

Scroll To Top