Metal Carpenteria: vittoria al tiebreak contro Gioiosa. Le pitagoriche erano sotto di due set

Metal Carpenteria: vittoria al tiebreak contro Gioiosa. Le pitagoriche erano sotto di due set

Metal Carpenteria KR – Sensatione Gioiosa J. 3-2 Parziali: 12/25 23/25 25/19 25/22 15/12

Metal Carpenteria Crotone: Bitonti, Braichuk, Capria, Cosentino, De Franco, Franco, Pioli, Reale M., Reale S., Scida, Sitra, Cesario Libero, All. P. Asteriti

Sensation Gioiosa J.: Gugliotta, Franco L., Musolino, Mazzone, Franco P., Agostino, Alì, Gugliotta C., Agostino, Stasi libero, All. G. Greco

Arbitri e Segnapunti: Ruggiero e Le Rose di Cutro. Segnapunti: Arabia di KR.

 

La Metal Carpenteria Crotone infila per la prima volta in questo campionato 2 vittorie consecutive anche se per 3-2 ma la rimonta e vittoria al tie break hanno dato un sapore speciale a questa vittoria, uno schiaffo alla sfortuna che attanaglia la formazione di mister Asteriti che all’ultimo minuto deve fare a meno del libero Cosentino sostituito da Cesario a fasi alterne, della palleggiatrice Reale sosituita da egregiamente da Franco e del jolly Muscò. Per questi motivi Pioli non ancora al top viene rischiata da titolare in coppia con Braichuk con un fastidio alla spalla che ne limita le prestazioni. Pronti via l’inizio è da incubo, una squadra ferma sulle gambe prende un parziale di 10-2 arrivano i cambi dalla panchina che danno morale alla squadra ma impossibile da recuperare il divario tra le due squadre, escono dal campo Bitonti per Reale, Franco per Reale, Pioli per Cosentino e De Franco per Capria.

Al cambio campo almeno si vede un Crotone diverso che gioca punto a punto, nel campo reggino una super star come Franco non viene mai fermata nè da muro nè da difesa, nonostante tutto il Crotone tiene botta, a soffrire è la ricezione del trio Cesario Braichuk Pioli, i pochi paloni per i centrali sono tramutati a punto da Scida e De franco, si arriva sul 22-22 e la sfortuna si accanisce sella Metal Carpenteria che non si vede fischiare una invasione nettissima del muro di Gioiosa che si porta in vantaggio invece sull’ennesima distrazione della coppia arbitrale che non fischia una falo di doppia evidente, il punteggio arriva 24-22 prima 24-23 subito dopo fino all’errore in battuta di De Franco che butta nello sconforto squadra e pubblico locale.

Sul 2-0 la bravura del Crotone viene fuori, l’orgoglio ed il cuore superano ogni problema fisico tecnico e mentale, la primissima parte del gioco viene fatto da Reale che sul 5-5 lascia il campo a Franco che torna positiva nelle scelte e nelle esecuzioni, dal 19-18 il Crotone ingrana la marcia giusta Bitonti trova due punti da seconda linea che spaccano il set e si accorciano le distanze. Il Crotone sale di condizione e il Gioiosa scende, il risultato si vede, Capria in battuta fa veder i sorci verdi alla ricezione del gioiosa che paga dazio, Braichuk seppur fallosa in attacco trova punti pesanti nelle fasi delicate del set e il pareggio diventa cosa fatta.

Tie break che manda in sollucchero il pubblico del Palakrò che si lascia trascinare dall’entusiasmo delle ragazze in campo, Pioli stringe i denti fino a metà set dove deve abbandonare il campo nelle rotazioni difensive, Cosentino difende gli ultimi palloni impossibili e Bitonti mette il sigillo con l’ultimo punto che chiude 15-12 l’ennesimo tie break di questa stagione.

Comunicato Stampa Metal Carpenteria Crotone

 

Classifica 7° Giornata di Andata

Punti

1.

Ekuba Volley Palmi

19

2.

Avolio Castrovillari

18

3.

Costa Volley Villa San G.

15

4.

GLS Corriere Reggio C.

13

5.

Panificio Colacchio Pizzo

12

6.

De Seta Cosenza  

12

7.

Metro Record Gioia T.

10

8.

Pallavolo Cutro

10

9.

Kermes Spezzano

8

10.

Metal Carpenteria Crotone

7

11.

Sensation Gioiosa J.

7

12.

Pallavolo Paola  

6

13.

Fidelis Torretta

5

14.

Marafioti Polistena

3

15.

Paper Moon Gioiosa J.

2

Lascia un commento

Scroll To Top