Metal Carpenteria Rari Nantes, vittoria col Napoli e playoff conquistati

Metal Carpenteria Rari Nantes, vittoria col Napoli e playoff conquistati

Metal Carpenteria Rari Nantes Crotone – San Mauro Napoli 10-5 (4-1; 2-2; 2-0; 2-2)

Metal Carpenteria Rari Nantes Crotone: Conti, Namar 2, Amatruda 2, Arcuri, Bezic 2, Ciligot, Candigliota, Morrone 1, Spadafora 1, Lucanto 2, Chiodo, Latanza, Cavallaro. All. Francesco Arcuri.

San Mauro Napoli: Principe, Nappo, Esposito, Tancovi 1, Muscerino, Selcia, Iaccarino 1, D’Avino, Taccaro, Natangelo 2, Andrè, Beranudo 1, Caniglia. All. Osvaldo Di Pasqua.

Arbitro: Puglisi.

 

La Metal Carpenteria disputerà i play-off per la promozione in serie A. Ieri pomeriggio, nella piscina olimpionica di Crotone, vittoria doveva essere per i padroni di casa e vittoria è stata. La Metal Carpenteria Rari Nantes Crotone alla vigilia del match cercava i tre punti per chiudere definitamente il discorso qualificazione ai playoff promozione, unico e vero obiettivo stagionale. E i ragazzi di mister Arcuri non hanno lasciato niente al caso. Partenza immediatamente forte: 4-0. Nessuna speranza per gli avversari che, nello scontro diretto contro il Crotone si giocavano anch’essi l’accesso ai playoff. Ma la voglia di chiudere ogni discorso ha galvanizzato i pitagorici: il rientro di Renè Bezic ha ridato qualità al gioco offensivo e direzione in quello difensivo. Nonostante le assenze di Gian Marco Manna e Francesco Graziano, i crotonesi hanno messo in acqua tutto quello che avevano per centrare un risultato storico.

Nel secondo tempo i napoletani hanno provato a riprendere in mano le sorti nel match, ma i tanti errori commessi, soprattutto in attacco, non hanno di fatto permesso agli ospiti di recuperare il pesante passivo del primo tempo. Molti gli errori anche dei ragazzi di Arcuri che però hanno ripreso in mano le sorti del match nel terzo tempo, proseguendo fino alla fine della gara senza patemi d’animo.

E’ festa dunque a Crotone, ma non troppa, perché la stagione adesso entra nel vivo. I playoff promozione per la serie A si giocheranno il 9 ed il 16 giugno, ma bisognerà aspettare la classifica finale del campionato per capire quali saranno le squadre che si andranno a sfidare.

Grandissima soddisfazione da parte del presidente Emilio Ape che ha così commentato: «Finalmente abbiamo raggiunto ciò che meritavamo. I ragazzi in primis. Le ultime quattro partite coincise con altrettante sconfitte ci hanno tolto molto dal punto di vista della sicurezza e dell’entusiasmo. Entrare nel merito delle motivazioni che hanno portato quattro sconfitte consecutive dopo l’esaltante inizio che abbiamo avuto, necessiterebbe di troppo tempo. Siamo stati anche sfortunati. Ma oggi è tempo di festeggiamento. Possiamo tirare un bel sospiro di sollievo perché il traguardo stagionale della prima squadra è stato raggiunto. Adesso cerchiamo di divertirci il più possibile e aspettiamo i risultati finali. Vogliamo vincere le ultime due partite che ci restano da giocare contro Catania e Siracusa e poi attendere tranquillamente l’esito della classifica, anche quella del girone 3, per capire chi incontreremo ai playoff. Ringraziamo, intanto, tutti i nostri sostenitori. Tutti i nostri sponsor. Con un ringraziamento particolare a Sergio Torromino e Angela Fusini per la fiducia riservatici. Ma anche alla famiglia Ranieri, al gruppo Vumbaca, ad Elia Diaco, a Luigi Monteverdi, a Saverio Ninarello, a Matteo Ambrosio, alla Banca Ubi Banca, alla famiglia Frisenda, a Francesco Bonaccio – nostro fornitore tecnico – a Salvatore Perri, alla famiglia Pantisano, a Natale Grillone ed alla Famiglia Zannino. Il loro contributo fattivo ci ha consentito di poterci migliorare anche quest’anno!».

Lascia un commento

Scroll To Top