Metal Carpenteria Crotone, tutto facile contro la Paper Moon. Gara chiusa in poco più di un’ora

Metal Carpenteria Crotone, tutto facile contro la Paper Moon. Gara chiusa in poco più di un’ora

METAL CARPENTERIA-PAPER MOON 3-0
(Parziali: 25-12, 25-20,25-17)

METAL CARPENTERIA KR: Bitonti, D. Cosentino, Pacecca (l), A. Cosentino, Scida, Malena, De Franco, Cesario, Reale, Muscò, Sitra. Allenatore: Asteriti.

PAPER MOON: D’Agostino, Abruzzese, Cavaleri, Scozzafava, Ruggia, Sorgiovanni, Tosi, Pasqualino, Zecca (l). allenatore: Carrozza.

ARBITRI: Gangemi e Giorla.

NOTE: durata set 25’, 26’, 24’. Tot.: 65 min.

 

Primo sorriso stagionale per la Metal Carpenteria Crotone che si impone con un netto 3-0 contro una Paper Moon di Gioiosa Jonica apparsa in ritardo rispetto alle crotonesi. Mister Asteriti conferma la stessa formazione di una settimana prima a Lamezia con Negroni palleggiatrice, il capitano Nina Bitonti opposto, Cesario e Malena in posto 4, Pacecca libero, De Franco e Debora Cosentino centrali. Fin dalle prime battute si capisce che le pitagoriche sono determinate e vogliono chiudere la gara il prima possibile. Pronti-via e arriva già un break pesante per la Paper Moon che cerca di aggrapparsi al capitano D’Agostino che però non riesce ad arginare gli attacchi vari della Metal Carpenteria, guidati dalla guida sapiente di Marta Negroni che non ha mai dato nessun punto di riferimento alle avversarie. I martelli crotonesi hanno quindi avuto la possibilità di andare a nozze senza problemi e quando gente come Bitonti e Malena hanno la possibilità di attaccare a campo aperto è difficile arginarle. Il primo parziale si chiude con un 25-12 che non lascia spazio a repliche.

Un po’ più combattuto il secondo set, anche se Crotone dimostra sempre di controllare la gara mantenendo un margine più che rassicurante. A metà parziale Asteriti richiama in panchina la giovanissima Cesario e dà fiducia a Silvia Reale. Si chiude sul 25-20. Nel terzo e ultimo set già in avvio la Metal Carpenteria scava un solco importante, la Paper moon è in difficoltà e non riesce proprio a rialzarsi. Proprio nel finale arriva un lieve calo delle pitagoriche che concedono cinque punti consecutivi, Asteriti chiama il time-out e alla ripresa la sua squadra ritorna quella di prima andando a chiudere 25-17.

Da segnalare l’ottima prova del libero Marianna Pacecca, brava a non concedere praticamente nulla alle avversarie e a rialzare da terra palloni che sembravano ormai persi. Nel corso della partita di domenica, per la prima volta, la Metal Carpenteria ha trasmesso la diretta in streaming della gara sul portale ufficiale della società, www.pallavolocrotone.com, con contatti da ogni parte d’Italia. Un esperimento felice che verrà ripetuto in tutte le altre gare di campionato. “E’ stata una buona prova – ha commentato Asteriti a fine gara – continueremo a lavorare in questa direzione e già da domani saremo con la testa alla partita della prossima settimana contro la Futura”.

Lascia un commento

Scroll To Top