Messias decide il derby: il Crotone espugna Cosenza

Messias decide il derby: il Crotone espugna Cosenza

COSENZA-CROTONE 0-1

COSENZA: Perina; Idda, Monaco, Legittimo (dal 25′ st Asencio); Baez, Bruccini, Kanoute (dal 13′ st Sciaudone), Broh (dal 37′ st Carretta), D’Orazio; Machach, Riviere. In panchina: Saracco (GK), Bittante, Corsi, Capela, Schiavi, Greco, Trovato, Pierini. Allenatore: Braglia.

CROTONE: Cordaz; Golemic, Marrone, Gigliotti; Molina, Gomelt, Benali (dal 35′ st Gomelt), Barberis, Crociata, Mazzotta (dal 18′ st Mustacchio); Messias, Simy (dal 32′ st Maxi Lopez). In panchina: Festa (GK), Figliuzzi (GK), Rutten, Bellodi, Cuomo, Spolli, Curado, Zak, Nalini. Allenatore: Stroppa.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta.

MARCATORI: 12’ pt Messias.

AMMONITI: Legittimo (Co), Marrone (Cr), Barberis (Cr), Benali (Cr).

 

Finalmente arriva la prima vittoria del Crotone in serie B contro il Cosenza. Nel derby tutto rossoblù del San Vito-Marulla i pitagorici ottengono la quarta vittoria consecutiva, avvicinano il Pordenone secondo e iniziano nel migliore dei modi il 2020. Una gara dai due volti, con un buon Crotone nella prima frazione, capace di andare in vantaggio con una rete da opportunista di Messias, che si trova la palla in area dopo un errato controllo e di sinistro insacca sotto l’incrocio. Poco prima il Cosenza aveva colpito un palo con Riviere, grazie anche all’intervento decisivo di Cordaz.

Nel secondo tempo il Crotone può raddoppiare con Simy, mandato in porta da Barberis, ma l’attaccante davanti a Perina invece di tirare cerca il dribbling, si allarga e fa sfumare l’azione. Ultimi venti minuti tutti di marca cosentina, con gli ospiti incapaci di gestire la palla. Il Cosenza andrebbe pure in rete con Sciaudone che di testa costringe Cordaz ad un miracolo quando ormai la palla ha varcato nettamente la linea: arbitro e guardalinee però non vedono, come già era successo in questa stagione nella stessa porta a favore del Cosenza contro l’Empoli.

Nel finale ancora decisivo Cordaz a negare la rete all’ex Machach che mira l’incrocio. Cosenza che avrebbe meritato il pari per quanto espresso nella ripresa, Crotone che ha terminato in affanno ma si gode la vittoria nel derby ed una classifica sempre più promettente.

Lascia un commento

Scroll To Top